Lecco, il sindaco Brivio "promuove" il 2018: «Serve onestà per valutare il nostro operato»

Il primo cittadino elenca quanto fatto nel corso dell'anno, lavoro concretizzatosi in maniera particolare negli ultimi mesi: «Non mi è mai piaciuto il confronto con le altre Amministrazioni, ma carta canta»

Virginio Brivio, sindaco di Lecco

Va da sé che il giro di boa del calendario coincida con i bilanci. Dentro e fuori le mura di casa, nelle aziende private e nelle istituzioni pubbliche e perché no anche un bilancio della propria coscienza e delle aspettative. In questo spazio il Sindaco di Lecco, del quale non parlo in terza persona, deve rendere conto dei progetti in corso e delle azioni portate a termine. Ma permettetemi una riflessione in premessa: so bene che i cittadini, a ragione, sono sensibili a quelle che per comodità chiamiamo piccole cose e magari più restii a cogliere il patrimonio di opere che sono frutto di un lavoro tenace, che quasi sempre ha coinvolto più soggetti, e che sono destinati a cambiare il futuro della nostra città.

È questa dialettica che spesso non torna e mi amareggia perché (ecco il bilancio della mia coscienza pubblica) se posso ammettere con sincera umiltà i ritardi, i disguidi, le scivolate, mi piacerebbe che oltre i tombini e l’illuminazione, come diceva Don Milani, l’Amministrazione venisse giudicata nella complessità della sua azione.

Credo che dovremmo trovare modalità nuove e più efficaci per comunicare con tempestività e con i dati alla mano.

«Cos'abbiamo fatto e cosa faremo»

Bione, cultura, "piccola", Welfare, nuovo Comune e parcheggi, Brivio: «Il 2018 è stato il mio miglior anno»

In breve ecco l’elenco parziale delle cose compiute negli ultimi mesi:

• approvazione accordo quadro e preliminare del contratto con le Società del gruppo Ferrovie dello Stato per addivenire nel 2019 all’atto per l’acquisizione in proprietà da parte del Comune dell’area ex piccola velocità;

• acquisto nuova sede municipale in via Marco d’Oggiono (ex sede Politecnico);

progetto di riqualificazione Centro Sportivo Al Bione, area esterna, per 3 milioni di euro (con un significativo contributo di Regione);

conclusione lavori per 1 milione di Euro per la messa in sicurezza del Monte San Martino;

inaugurazione della ristrutturazione ex scuola Materna a San Giovanni dedicata a Casa della Solidarietà e della Terza Età, in collaborazione con AUSER e ANTEAS;

• acquisizione e apertura nuovo parcheggio Broletto Nord (via Grassi);

• acquisizione e gestione diretta parcheggio Ventina a Pescarenico;

riqualificazione di tutti i principali parcheggi cittadini;

• assegnazione da parte di Aler per conto del Comune (e di Regione e Provincia) dei lavori per la realizzazione delle opere conclusive dell’Ostello della Gioventù a San Giovanni;

• convenzione con Regione e relativo contributo di 1 milione di euro per la realizzazione del sottopasso pedonale di Rivabella a Chiuso;

• costituzione nuova società mista pubblico-privato Il Girasole per la gestione dei servizi sociali ambito di Lecco;

• affidamento in house a Linee Lecco della gestione dei parcheggi di proprietà del Comune e dell’effettuazione di servizi complementari per la mobilità;

• avvio dei lavori in collaborazione con il Ministero della Cultura per il nuovo impianto espositivo al piano terra di Villa Manzoni;

grandi mostre a Palazzo Paure;

• convenzione con la Parrocchia di Pescarenico e Regione Lombardia per secondo lotto restauro del Convento;

• avvio da parte del Politecnico dei lavori per il polo culturale presso padiglione ex Maternità in via Ghislanzoni, nell’ambito della convenzione con il Comune di Lecco, Regione, Provincia e Fondazione Cariplo;

• individuata con variante specifica di P.G.T. la nuova localizzazione dell’Agenzia delle Entrate in Corso Promessi Sposi (adiacente sede provvisoria del Tribunale);

• approvazione progetto definitivo ultimo lotto del Tribunale in via Cornelio (sede storica c.d. edificio “Cereghini”) per euro 7.400.000,00 con bando di gara lavori nel 2019;

• approvazione progetto per lavori di messa in sicurezza del Teatro della Società, con bando di gara lavori nel 2019.

Questa è la nostra (parziale peraltro) agenda e onestà vuole che oltre i titoli sia possibile riconoscere un volume di “affari” lusinghiero per quantità e qualità (vedi lo “Speciale 2018” allegato alla presente news per alcuni di essi). Gli interventi rientrano in un disegno globale e si intrecciano in quel progetto del presente e del futuro che ci riconduce al programma. Non mi è mai piaciuto il giro dei rimpalli e tanto meno la competizione con gli amministratori del passato ma se carta canta, come si dice a Lecco, la nostra ha una bella voce.

Tornando alla sfera privata auguro a voi un 2019 fecondo di soddisfazioni, di tranquillità, di progetti convinto come sono che la genia lecchese abbia la qualità e le risorse per superare le difficoltà e dare una mano a chi, per diverse ragioni, fatica a vivere e talvolta a sopravvivere.

Un augurio sincero per l’anno che arriva e per quelli a venire!

Potrebbe interessarti

  • Come richiedere la carta d'identità elettronica

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Saldi 2019, diamo il via allo shopping intelligente: ecco cosa comprare

  • Anguria: tutti i benefici e le proprietà nutritive

I più letti della settimana

  • Morto per lo scoppio di un serbatoio Gpl, sconvolta la comunità di Garlate

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Impianto fognario non in regola e ospiti non dichiarati: sgomberato il Camping di Garlate

  • Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

  • È arrivato il temporale: grandine e fulmini sul Lecchese

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento