Cappelli persi degli Alpini: aperto un gruppo Facebook per ritrovarli

La vicenda è diventata un caso capace di richiamare anche la televisione nazionale al Forte Montecchio di Colico

Più di un cappello degli Alpini è stato smarrito (o rubato) durante l'Adunata del Centenario che si è tenuta a Milano nel corso dell'ultimo fine settimane. Una vicenda, questa, arrivata sino alle cronache nazionali: a Colico è arrivata anche la troupe di "Chi l'ha visto?", noto programma di Rai 3, per far luce sulla questione.

L'Ana: «Aiutateci a ritrovare il cappello smarrito»

Non solo: per riuscire a ritrovare i cappelli spariti, è stato aperto anche un gruppo Facebook. Ad annunciarlo è stato l'ufficio stampa dell'Adunata:

Dimenticati o trafugati, sono tanti i cappelli Alpini che non sono tornati a casa dall’Adunata di Milano in testa ai legittimi proprietari.

Nella pagina Facebook Adunata Nazionale Alpini è stato aperto il gruppo pubblico Cappelli persi e trovati, dove inserire appelli e segnalazioni.

Forza, che qualcuno ha già rintracciato il proprio fedele compagno!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Diretta Elezioni. In provincia di Lecco Lega nettamente primo partito, seguono Pd e Forza Italia

  • Elezioni

    Elezioni Europee 2019 | Reazioni e commenti. Lega: «Frutto del lavoro, vittoria straordinaria»

  • Economia

    Husqvarna, le organizzazioni sindacali dichiarano il presidio permanente

  • Cronaca

    Perledo, senza esito le ricerche di Pio Mainetti: in cento per cercare lo skyrunner

I più letti della settimana

  • Lutto a Lecco: addio al giornalista Marco Deriu

  • Cremeno: uomo precipita dal Ponte della Vittoria, recuperato il corpo

  • Il cartello stradale "virale" tra i lecchesi: «Per Crotone 1.213 chilometri»

  • Statale 36. Auto in fiamme a Costa Masnaga, intervengono i soccorsi

  • Derby Como-Lecco: Merli Sala aggredito davanti ai propri figli

  • Accusa malore alla guida: conducente dell'autobus in ospedale

Torna su
LeccoToday è in caricamento