Coronavirus, locali notturni chiusi. C'è chi la prende con ironia: «Noi aperti per un minuto»

Marco Valsecchi, titolare di "The Shamrock Irish Pub Lecco", ha affisso un cartello sulla porta d'ingresso: «Non chiuderemo dopo 2183 giorni consecutivi di apertura»

«We won't close after 2183 days in a row... Non chiuderemo dopo 2183 giorni consecutivi di apertura...». "Risponde" così Marco Valsecchi, titolare del noto "The Shamrock Irish Pub Lecco", all'ordinanza regionale che impone la chiusura dei locali pubblici dalle 18 alle 6. Il testo definitivo, emanato intorno alle ore 22 di domenica 23 febbraio al termine di una lunga giornata di lavoro dedicata al tema Coronavirus, non ha portato alla chiusura immediata delle serrande, ma fino a domenica 1 marzo sarà tassativo il rispetto della norma scritta da Ministero della Salute e Regione Lombardia.

E, così, lo "Shamrock" rimarrà aperto per un minuto, dalle tradizionali 17.59 alle ore 18.00, allungando la striscia di aperture consecutive e rispettando la direttiva emessa da Palazzo Pirelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ordinanza diventa più breve: ridotta di dieci giorni la durata, mantenuti i divieti

  • Importante scoperta sul Coronavirus: nell'équipe svizzera c'è un mandellese

  • Addio a Mario La Barbera, colonna dei Volontari del Soccorso di Calolzio

  • Tragedia a Valmadrera: addio al consigliere comunale Pamela Cazzaniga

  • Coronavirus, il punto. Nel Lecchese oltre cento tamponi positivi in un giorno, quasi seimila decessi in Lombardia

  • Coronavirus, i numeri del contagio riprendono a correre: «Valutiamo l'eccezionalità del fatto»

Torna su
LeccoToday è in caricamento