Lunedì 21 gennaio l'eclissi totale di Luna: dove ammirarla al meglio nel Lecchese

Tutte le informazioni per non perdersi il meraviglioso spettacolo celeste che andrà in scena nella notte fra domenica e lunedì dalle 3.30 con picco alle 6

Gli appassionati lecchesi di astronomia e gli spiriti più romantici sono già in fervente attesa. Lunedì 21 gennaio, nelle prime ore del mattino, il cielo offrirà il meraviglioso spettacolo dell'eclissi totale di Luna, visibile anche nel nostro territorio.

Eclissi: il fenomeno astronomico

Con la parola "eclissi" si definisce l'entrata nel cono d'ombra di un corpo celeste, totale o parziale, dovuta a un altro corpo celeste. Nelle eclissi lunari, è la Terra il corpo celeste a oscurare la Luna: questa attraversa il cono d'ombra prodotto dal nostro pianeta quando si trova tra la Luna stessa e il Sole, dal quale proviene la luce che di solito illumina la Luna.

Un'eclissi si verifica solamente quando la Luna è in opposizione rispetto al Sole (plenilunio, la cosiddetta "Luna piena"). La Luna attraversa prima la penombra, poi l'ombra e infine, dopo esserne uscita, interessa di nuovo la fascia penombrale.

A causa degli effetti di colorazione rossastra che assume con la rifrazione dei raggi solari attraversanti l'atmosfera terrestre e per l'oscuramento parziale prima dell'entrata in ombra e durante l'uscita, è il tipo di eclissi lunare più osservata. Presenta sempre una grandezza (magnitudo in latino) del 100% o superiore, sia sotto che sopra l'eclittica. Un'eclissi lunare totale è totale per tutti i luoghi interessati (a eccezione dei punti di transizione).

L'orario e le previsioni meteo

Secondo gli astronomi, l'eclissi inizierà poco dopo le 3:30 del mattino e raggiungerà il suo massimo intorno alle 6, quindi prima dell'alba e con l'oscurità per osservarla al meglio. 

Il meteo prevede cielo sereno, per quanto una notte tipicamente invernale con temperature rigide.

Cosa vedremo

Durante le fasi iniziali dell'eclissi, l'occhio umano distingue la luna di colore nero, mentre in realtà il satellite della Terra si sta colorando di rosso. Non riusciamo a vederlo perché la parte ancora illuminata riflette la luce verso di noi, ma le tonalità rossastre appaiono man mano che il bagliore scompare a causa dell'oscuramento. Lo stesso accade per i sensori e gli obbiettivi delle fotocamere: nei video, ad esempio, sembra che la Luna si "accenda" di rosso soltanto una volta oscurata.

I consigli dell'esperto

Abbiamo chiesto a Loris Lazzati, responsabile del Planetario di Lecco e membro del gruppo astofili "Deep Space", quali siano i posti migliori per ammirare l'eclissi totale di Luna nel Lecchese. «Sono i luoghi che hanno l'orizzonte Ovest aperto, perché la luna sarà prossima al tramonto - spiega Lazzati - Per esempio il versante Ovest delle colline brianzole, dove si ha una vista panoramica sulla Brianza oggionese. Basta superare la cresta delle montagne galbiatesi e li guardare dove è la luna. Anche in pianura, se si trova un punto libero da case e ostacoli verso Ovest. Io personalmente andrei in zona Ello o Castello brianza cercando un punto panoramico».

L'eclissi totale di luna nel Comasco

Potrebbe interessarti

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • Caldo in auto: come difendersi

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

I più letti della settimana

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

  • Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

  • Nameless, ufficializzato il cambio di location: il festival si trasferisce ad Annone Brianza

  • Beccato a spacciare vicino a un locale notturno: giovane punito con il primo daspo urbano della provincia

Torna su
LeccoToday è in caricamento