"Passioni e professioni", le storie degli anziani mandellesi in un libro

Presentato il nuovo volume dell'ex insegnante Bianca Panizza. Diciassette storie sospese tra passato, presente e futuro

"Storia dei cento anni della Casa di Riposo di Mandello del Lario”, "Storia del tempo che fu" e da poche settimane l'uscita di "Passioni e professioni", vite di mandellesi vissute intensamente negli ultimi 99 anni. È questo l'ultimo libro scritto da Bianca Panizza, ex insegnante alla primaria di Lierna, ora pensionata ma ancora legata al mondo della didattica da cui ha tratto ispirazione per la stesura dei tre libri, auto-prodotti, finalizzati «a fissare alcuni ricordi di questo universo e lasciare una traccia a futura memoria, visto che tutto sta rapidamente cambiando. Compresi stili di vita e modi d'essere, tanto da far sembrare preistoria quanto raccontato».

La scrittrice Panizza ha, nel periodo da insegnante, educato gli alunni a interagire con le persone anziane. Stesso atteggiamento da lei usato in qualità di volontaria alla locale residenza per anziani, presieduta da monsignor Giuliano Zanotta. Diciassette le persone intervistate che, tra le 175 pagine del libro, hanno pezzi di vita da raccontare, del loro passato e del presente attraverso un caleidoscopio che va a comporre pezzo su pezzo ricordi a volte legati dal comune denominatore della guerra, portatrice di fame e privazioni. Oggi, queste persone, a distanza di anni vivono il presente con tanta lucidità e determinazione.

"Lario Parkour", 70 atleti animano Mandello a suon di evoluzioni

«Io adesso ho novantotto anni e non ho ancora perso la passione per la vita, per i miei figli, per la loro vita, per quello che mi sta attorno, chi semina raccoglie». Sono parole di una delle intervistate. Nel lavoro di Bianca Panizza si trovano le passioni di due preti mandellesi: don Vittorio Bianchi che di sé racconta «sono un sacerdote appassionato di moto, non c'è niente di strano visto che sono cresciuto dove è nata la Guzzi e mio padre in quella fabbrica ha percorso tutta la sua vita lavorativa». Poi, Padre Alessandro Lafranconi. Le sue parole: «Sono anch'io un sacerdote e un missionario, la mia testimonianza potrebbe sembrare fuori luogo in un libro che si intitola "Passioni e professioni", ma in realtà alla base della mia scelta di vita c'è proprio la passione missionaria». 

Con loro Massimina Agazzi, Emilio Panizza, Elisa Bonetti, i fratelli Luigi e Giuseppe Bartesaghi, Francesco Gala, Orsola Comini, Lazzaro Poletti, Antonio Balbiani, (purtroppo venuto a mancare l'8 marzo 2019), Giuseppe Moioli, Angelica Valsecchi,Mariuccia Fasoli, Dina Borellini, Serviliano Cattaneo, Giovanni Zucchi.

Queste persone intervistate da Bianca Panizza hanno interessato l'Amministrazione comunale mandellese. L'assessore alla Cultura Luca Picariello le ha convocati in sala consiliare lo scorso 19 ottobre alla ore 16 per un incontro con al centro la presentazione ufficiale del libro alla cittadinanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Si ringrazia Alberto Bottani)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Tragedia di Margno: sabato i funerali dei piccoli Elena e Diego, poi quelli di Mario Bressi

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

Torna su
LeccoToday è in caricamento