Malgrate, il lungolago sarà completato. Cartelli affissi sugli alberi in segno di protesta

Dodici alberi rischiano l'abbattimento a causa dei lavori che interesseranno l'ultimo lotto

I cartelli affissi sugli alberi del lungolago di Malgrate

C'è chi dice no. A Malgrate, nella fattispecie, non è stata presa bene da tutti la decisione di tagliare i dodici alberi che si trovano sul lungolago: quando i lavori per il sesto lotto partiranno, infatti, la loro esistenza potrebbe rischiare seriamente di finire. Per questo, negli ultimi giorni, vari cartelli di dissenso sono apparsi sulle cortecce dei vegetali interessati, affissi da ambientalisti e cittadini: sui fogli sono state battute delle frasi che riconducono all'importanza degli alberi per il nostro ecosistema («Da decenni regalo ossigeno: è questo il ringraziamento?» ne è un esempio).

Lago: dalla Regione un milione (in un anno e mezzo) per realizzare tredici opere

Al posto dei pini marittimi dovrebbero essere piantati dei platani, come spesso ribadito dai membri della Giunta Polano, sindaco stesso in primis. La rimozione dei vegetali dovrebbe avvenire alla fine di febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga fa felici due lecchesi: due Mini in regalo, i numeri vincenti

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Individuato l'uomo che punta i pedoni con l'auto come in un "folle gioco"

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

Torna su
LeccoToday è in caricamento