Occupazione del suolo pubblico, Fipe ringrazia il Comune di Lecco e stimola gli associati

Il presidente Caterisano invita gli associati a presentare subito la domanda agli uffici comunali per velocizzare le concessioni

Il presidente Fipe Marco Caterisano

Fipe Lecco lancia un appello ai pubblici esercizi del capoluogo: presentate il prima possibile al Comune di Lecco la domanda di occupazione di suolo pubblico in modo da potere velocizzare le concessioni. Un appello che nasce da una constatazione: la possibilità per bar e ristoranti di provare a recuperare almeno parte di quanto perso a causa dell'emergenza Covid-19 passa soprattutto dall'utilizzo degli spazi all'aperto, a maggior ragione date le restrizioni imposte da DPCM e ordinanze (distanze interpersonali, limitazioni dei posti all'interno di un locale...).

Proprio per questo la norma introdotta dal Decreto Rilancio (articolo 181) prevede l'esonero per i pubblici esercizi dal pagamento dell'occupazione del suolo pubblico (quindi Tosap e Cosap) dall'1 maggio al 31 ottobre 2020. Una norma importante che è stata al centro anche di un recente incontro tra Fipe Confcommercio Lecco e Comune di Lecco, come spiega il presidente Fipe Marco Caterisano: «Ci siamo confrontati con il vicesindaco e assessore al Commercio del Comune di Lecco, Francesca Bonacina, che ringrazio per la disponibilità e la collaborazione mostrate. Su questi temi abbiamo impostato subito un dialogo costruttivo. Le concessioni già in essere, ma anche quelle nuove, sono esentate dal pagamento del tributo per il periodo 1 maggio-31 ottobre. Per i mesi precedenti già autorizzati ma non utilizzati - marzo e aprile con i lockdown sono stati di fatto mesi "persi" - stiamo definendo la possibilità o di avere un rimborso o di potere scontare le cifre già pagate dal conto del prossimo anno». Poi aggiunge: «Chiedo ai nostri associati di essere rapidi nella presentazione delle domande per l'occupazione di suolo pubblico, che devono essere corredate di cartina con gli spazi richiesti. E' importante che i pubblici esercizi si portino avanti in questa richiesta per potere così velocizzare le concessioni». Le domande (nuove, rinnovi o richieste di ampliamento) vanno inviate via email all'indirizzo occupazione.suolo@comune.lecco.it e tramite Pec a comune@pec.comunedilecco.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La possibilità di utilizzare o ampliare lo spazio a disposizione all'aperto è fondamentale: «Vista la bella stagione che abbiamo alle porte, i locali devono cercare di utilizzare al meglio tavolini e posti all'aperto. Continueremo ad attenerci in modo scrupoloso alle norme di comportamento indicate ma nello stesso tempo abbiamo bisogno di potere lavorare: gli spazi sulla piazza o nelle vie rappresentano una opportunità fondamentale per i pubblici esercizi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • «Il cerchio si chiude, i pazienti sono rientrati dalla Germania, ma tanti colleghi non riescono a dimenticare»

  • Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

  • Coronavirus, il punto: nel Lecchese è il primo giorno con zero tamponi positivi

  • Trekking nel Lecchese: alla scoperta del Sentiero del Viandante

Torna su
LeccoToday è in caricamento