Olimpiadi 2026, Confartigianato soddisfatta: «Opportunità per la crescita economica»

Riva, presidente dell'associazione di categoria: «Ci auguriamo che le istituzioni sappiano lavorare per il bene del territorio»

Daniele Riva, presidente di Confartigianato Lecco

«Un’occasione unica per il nostro Paese, particolarmente sentita nel nostro territorio, dai cittadini e anche dalle nostre imprese, come raccontano i numeri del sondaggio realizzato in questi giorni dall’Osservatorio di Confartigianato Lombardia – commenta Daniele Riva, presidente Confartigianato Imprese Lecco – Le Olimpiadi non sono solo momenti per vivere il lato bello e spettacolare dello sport, ma anche opportunità di crescita economica, con ricadute immediate in termini di turismo e indotto e altre di più lungo periodo, come il miglioramento delle infrastrutture e l’apertura di nuovi contatti commerciali per le imprese».

Tutte le notizie sulle Olimpiadi 2026

Il sondaggio di Confartigianato Lecco

Negli scorsi giorni, Confartigianato Lombardia ha effettuato il sondaggio web “Olimpiadi Invernali: un’opportunità per le MPI e le imprese artigiane?” con l’obiettivo di capire come l’evento sportivo mondiale viene percepito, dalle MPI e dalle imprese artigiane lombarde, in termini di ricadute economiche sul territorio e sul tessuto produttivo. Dall’analisi delle oltre 800 risposte raccolte si evince che circa un’impresa su tre (29,8%) ritiene che le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 possano rappresentare un’opportunità per la propria impresa. Quota che si alza al 59,5% se restringiamo il focus d’osservazione alle sole micro-piccole imprese localizzate nei due territori direttamente coinvolti (Milano e Sondrio).  Le micro-piccole realtà produttive lombarde, che vedono le Olimpiadi 2026 come un’opportunità per il loro business, nel 37,7% dei casi prevedono di poter essere coinvolte direttamente o indirettamente attraverso i propri committenti nella realizzazione di lavori di installazione/costruzione pre-evento, con una maggiore accentuazione per le imprese dell’Edilizia e delle Installazioni di impianti; nel 29,9% dei casi prevedono di essere coinvolte nell’offerta di prodotti/servizi ai partecipanti e ai turisti durante lo svolgimento dei giochi, con una maggiore accentuazione per le imprese dei Servizi; e nel 27,7% dei casi prevedono di poter partecipare alla fornitura di prodotti/servizi nella fase di realizzazione dei giochi, con una maggiore accentuazione per le imprese del Manifatturiero.

Olimpiadi 2026 a Milano-Cortina: «Risultato importante anche per il Lecchese»

La quasi totalità (94,6%) delle MPI e delle imprese artigiane lombarde intervistate ritengono che l’evento possa comportare vantaggi non solo per la propria impresa ma anche, e soprattutto, per l’intera economia della regione. In particolare, di queste imprese, il 56,5% identifica, tra le opportunità che possono scaturire dalle Olimpiadi invernali, l’incremento del numero di turisti, il 51,7% il miglioramento delle infrastrutture di collegamento, il 43,0% la riqualifica del territorio, il 38,7% l’incremento della conoscenza delle peculiarità del territorio lombardo e delle sue imprese e il 35,2% la creazione posti di lavoro. Il 19,3% delle imprese che hanno partecipato al sondaggio dichiara di aver beneficiato di effetti positivi (diretti/indiretti tramite propri committenti) di grandi eventi avvenuti in passato sul territorio lombardo (ad esempio Expo 2015. Delle piccole imprese lombarde che hanno beneficiato di effetti positivi scaturiti, da passati eventi, oltre la metà (55,0%) dichiara di aver avuto vantaggi dallo sviluppo/miglioramento di infrastrutture (di collegamento e/o digitali) e 1 su 4 (24,7%) dall’aumento del numero di clienti (nazionali e/o internazionali).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Olimpiadi 2026, Rifondazione ribadisce: «Spreco di soldi, danno per il territorio» 

«Alla luce di questi dati – conclude Riva – ci auguriamo che le Istituzioni sappiano lavorare per il bene del territorio, non facendosi sfuggire occasioni di crescita importanti da più punti di vista, con il coinvolgimento delle imprese locali. Il primo punto su cui lavorare e che può trarre grandi vantaggi da questa importante vittoria sono le infrastrutture, tasto su cui Confartigianato batte da sempre. Facciamoci trovare pronti per questo evento mondiale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

  • Aggressione in Piazza XX Settembre: volano le sedie, un ferito

  • Giovane investita in via Papa Giovanni: il colpevole fugge ma viene rintracciato, la 19enne finisce in ospedale

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

Torna su
LeccoToday è in caricamento