Ospedale: cinquanta nuovi posti al "Manzoni", tutti per i dipendenti

Ottenute le necessarie autorizzazioni a procedere da parte dei Vigili del Fuoco, l'Azienda ha tracciato la segnaletica orizzontale e verticale

A partire dalla giornata di mercoledì 26 il parcheggio dell’ospedale "Manzoni" di Lecco mette a disposizione cinquantacinque posti auto in più dedicati ai dipendenti aziendali. Il numero di stalli riservati al personale ospedaliero viene quindi innalzato a 794 unità rispetto alle 739 disponibili sino a martedì.

Asst, dipendenti in stato di agitazione: incontro in Prefettura, niente accordo Azienda-Sindacati

«Questa Asst risponde non con le parole, ma con i fatti, ai bisogni dei propri dipendenti e l’immediata realizzazione di questi nuovi posti auto, non appena ricevuto l’"ok" a procedere da parte degli organi di competenza, è una chiara dimostrazione di questo modo di operare», commenta il Direttore Generale dell’Asst di Lecco, Paolo Favini.

«Tagli del personale, poche assunzioni e scarsa attenzione»: dipendenti dell'ospedale in agitazione

Il progetto d'incremento della capacità di parcamento del parcheggio ospedaliero era stato precedentemente sottoposto dall’Asst di Lecco al Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Lecco: non appena ottenuta l’approvazione, l'Azienda ha provveduto ad attuare le opportune modifiche alla parte viaria e alla segnaletica orizzontale e verticale, nonché al tracciamento dei nuovi stalli all’interno dei quali è quindi possibile parcheggiare proprio a partire da questa mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

  • "Lecco non si lega": mille alborelle scendono in piazza contro violenza e odio

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

Torna su
LeccoToday è in caricamento