Attenzione alla "Soluzione minerale miracolosa": scatta l'allerta mondiale

Venduta via internet come cura per ogni malattia, contiene sostanze molto pericolose per la salute. Il Codacons: «Una truffa, le autorità ne impediscano la vendita»

Venduta come la panacea per ogni male. Ma, ovviamente, è un'esca lanciata per far abboccare quante più persone possibile.

La fantomatica "Soluzione Minerale Miracolosa" che si sta diffondendo via internet preoccupa il mondo della sanità. Il prodotto, acquistabile online, promette di essere una cura miracolosa contro tantissime malattie - tra cui cancro, HIV, autismo e molte altre - ma sarebbe a tutti gli effetti una frode che vuole far leva sulle speranze di migliaia e milioni di persone. Non solo: il prodotto potrebbe addirittura causare effetti collaterali - vomito, diarrea, disidratazione in primis - in alcuni casi gravissimi.

Il prodotto contiene clorito di sodio al 28%, un agente ossidante, che, assunto alle dosi consigliate, supera di molto la dose giornaliera tollerabile stabilita dall'Oms.

La nota ufficiale del Ministero della Salute

L'allerta a diffidare dalla "Soluzione Minerale Miracolosa", spesso contrassegnata da nomi simili, è stata lanciata e diffusa dal Ministero della Salute e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, ai quali si è unito ora il Codacons.

«Necessario e fondamentale che le Autorità predisposte impediscano la vendita e la distribuzione del prodotto nel nostro Paese con ogni mezzo possibile - scrive in una nota ufficiale l'associazione dei consumatori - Presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica al fine di far sì che qualcosa si muova e si interrompa immediatamente ogni possibile rischio alla salute umana».

Potrebbe interessarti

  • Caldo in auto: come difendersi

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

I più letti della settimana

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

  • Nameless, ufficializzato il cambio di location: il festival si trasferisce ad Annone Brianza

  • Beccato a spacciare vicino a un locale notturno: giovane punito con il primo daspo urbano della provincia

  • Esagera con l'alcool: giovane finisce ricoverato in ospedale

Torna su
LeccoToday è in caricamento