Temperatura corporea, cosa occorre sapere

In questo periodo di emergenza sanitaria, ci si allarma subito quando la nostra temperatura corporea inizia a salire. Ecco cosa c'è da sapere

In questo periodo di emergenza causato dalla diffusione del Coronavirus, controllare la propria temperatura corporea, è diventata sicuramente un'abitudine di tutti i giorni. Molti tendono ad allarmarsi subito quando la temperatura sale, dimenticandosi che ciò può verificarsi a causa del freddo e dei normali malanni di stagione. 

Ma qual è la temperatura che può considerarsi normale?

Spesso si parla di febbre generalizzando, senza considerare le caratteristiche della temperatura corporea nell'essere umano, l'età, il sesso e il momento della giornata. Secondo quanto ritiene la BDMS Wellness Clinic, il momento della giornata in cui il nostro corpo è più freddo è intorno alle 4 del mattino, verso le ore 17 di ogni giorno invece si tende ad essere più caldi per via di alcuni processi metabolici in corso e per via dell'ormone dello stress

Esiste quindi una variabilità individuale che può rendere normale una temperatura corporea che invece, per altri, è percepita come febbre e porta i sintomi della febbre stessa.

La Central Health oggi afferma che l'intervallo normale per la maggioranza della popolazione è ovviamente quello compreso tra i 36 ed i 37 gradi. Mentre studio condotto nel 2020 dall'Università di Medicina di Stanford, ha riscontrato che la temperatura corporea media è diminuita nel tempo con un calo di 0,03 C° per decennio di nascita.

Temperatura corporea normale

Pur non esistendo una precisa temperatura standard valida per ciascuno, esiste sempre una sorta di limite oltre il quale si può parlare di febbre. La temperatura corporea "normale" di un essere umano si attesta attorno ai 37° C.

Anche il tipo di misurazione ha un'importante rilevanza: la temperatura subisce infatti variazioni significative a seconda della zona del corpo in cui viene misurata. La temperatura rettale "normale" si attesta attorno ai 37.5°C, così come quella rilevata in vagina o nell'orecchio. Si parla in questi casi di temperatura interna. La temperatura esterna considerata normale, invece, si attesta tra i 36.5° C e i 37° C. La temperatura esterna si può misurare, per esempio, a livello ascellare o inguinale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estate in arrivo, come allontanare le formiche da casa utilizzando rimedi naturali

  • Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

  • Aggressione in Piazza XX Settembre: volano le sedie, un ferito

  • Giovane investita in via Papa Giovanni: il colpevole fugge ma viene rintracciato, la 19enne finisce in ospedale

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

Torna su
LeccoToday è in caricamento