Airuno, si chiude il campo scuola "Anch'io sono la Protezione civile"

Una settimana di visite, prove pratiche e teoria per raccontare a 30 ragazzi cosa fa la Protezione civile per proteggere il territorio lecchese.

I ragazzi del campo scuola di Airuno

Si è concluso oggi, venerdì 5 settembre, il campo "Anch'io sono la Protezione civile", che da sabato 30 agosto ha impegnato 30 ragazzi fra i 12 e i 14 anni di Brivio, Airuno e Valgreghentino.


Il campo, ospitato dall'Area Giuoco di Airuno, è stato organizzato dal nucleo Protezione civile dei Carabinieri di Lecco, con il supporto della Provincia e di diversi enti, e ha coinvolto i ragazzi in una settimana di visite, prove pratiche e lezioni teoriche atte a illustrare il lavoro della Protezione civile sul territorio lecchese.


Dall'allestimento del campo in cui i partecipanti hanno alloggiato alla visita alla Sala operativa regionale, passando per gli incontri con il responsabile provinciale della Protezione civile, Fabio Valsecchi, e il tecnico Elena Conti, i ragazzi hanno avuto modo di conoscere nel dettaglio le attività di pianificazione e di azione del nucleo lecchese.


"Riteniamo importante - spiega Giuseppe Disetti, Presidente del nucleo di Protezione Civile di Lecco Giuseppe Disetti - che le nuove generazioni possano crescere in un ambiente sicuro. Poter lavorare con i ragazzi ci dona nuovo slancio ed energia, cosicché possiamo aiutarli a far crescere il loro senso civico promuovendo la cultura dell'autoprotezione e della tutela del territorio. Possono, infatti, vedere in prima persona come le Istituzioni e le forze del territorio collaborano strettamente nelle attività di protezione civile, cui partecipiamo come volontari non solo in emergenza, ma anche e soprattutto nelle attività di prevenzione."


Oltre a quello di Airuno, durante l'estate sono stati allestiti altri due campi scuola, a Bellano e Montevecchia. " Si tratta di iniziative importanti per avvicinare i giovani al mondo della Protezione civile - commenta l'Assessore provinciale alla protezione civile, Franco De Poi - con l’auspicio che un domani possano collaborare nell’ambito del volontariato, avendo a cuore il bene comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Scomparso 25enne residente nel Lecchese, attivate le ricerche

  • Mapello: tragedia sui binari, uomo muore dopo esser stato investito dal treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento