Ennesima cacca di cane sull'acciottolato, spunta il cartello: «Lavatevi la faccia»

I residenti di Via San Rocco ad Abbadia Lariana, esasperati, protestano contro l'ennesimo padrone di "Fido" maleducato

Gli escrementi e il cartello "affisso"

«Vi stimate e vi fate belli a passeggiare con i cani. Prima per piacere lavatevi la faccia».

Test del Dna sugli escrementi dei cani? «Seguiamo con interesse la sperimentazione»

Con queste parole, i residenti di Via San Rocco ad Abbadia Lariana hanno voluto protestare contro l'ennesimo conduttore di cani manchevole di senso civico e di rispetto per la comunità. Motivo della rabbia, naturalmente, gli escrementi lasciati sul pregiato acciottolato (riqualificato da pochi mesi) senza essere raccolti dal padrone.

"Battaglia" di civiltà che prosegue da anni

Quella in Via San Rocco, sulla strada che dall'omonima chiesa conduce (diventando poi Via Stoppani) in Via Nazionale sulla PSP72, è una "battaglia" di civiltà che prosegue da anni tra residenti, commercianti della zona e ignoti conduttori di cani maleducati. Non è infatti la prima volta che accadono episodi simili e, di riflesso, compaiono cartelli di protesta.

Escrementi sul lungolago e una precisazione al padrone: «Questo sei tu»

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

  • Le proprietà della ciliegia e tutti i suoi benefici

I più letti della settimana

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Giù la serranda per l'ultima volta: Lecco perde anche Teorema Giocattoli

  • Strappa la collana a una donna, tre passanti lo inseguono e recuperano il bottino

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Quattro giorni con gli alpini per i ragazzi della Valle San Martino

Torna su
LeccoToday è in caricamento