Impianto fognario non in regola e ospiti non dichiarati: sgomberato il Camping di Garlate

L'ordinanza emessa dal sindaco Giuseppe Conti è stata eseguita nella mattinata di venerdì dai carabinieri di Olginate con gli agenti della Locale. Denunciato il proprietario della struttura

Una fase dello sgombero

Nella mattinata di venerdì 12 luglio i Carabinieri della Stazione di Olginate, operativi insieme al personale della Polizia Locale di Garlate, hanno notificato al responsabile della Società “SOLELAGO”, titolare del “Camping Village Riviera” di Garlate, un'ordinanza di sospensione dell’attività a causa dell’inagibilità della struttura, nonché di sgombero degli ospiti presenti entro cinque giorni dalla consegna della notifica.

Garlate, a nuovo 25 posteggi pubblici 

Fognatura non in regola

Il provvedimento amministrativo, emesso in mattinata dal Sindaco di Garlate, è stato emanato in seguito a quanto rilevato durante uno specifico servizio coordinato, svolto martedì 9 luglio dai Carabinieri della Stazione di Olginate, supportati da personale dell’Ufficio Tecnico del comune di Garlate e della società che gestisce la rete idrica e fognaria, nel corso del quale è stato accertato il mancato adeguamento dell’impianto fognario della struttura, in contrasto con la specifica Ordinanza Comunale del 14 dicembre 2007 che ha imposto l’allacciamento alla rete fognaria comunale di tutti gli scarichi degli insediamenti pubblici e privati; la violazione ha prodotto anche la denuncia della proprietà alla Procura della Repubblica di Lecco da parte del Comune di Garlate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Garlate, grazie alla Protezione civile è pronto il nuovo sentiero di San Damiano

Ospiti non dichiarati

Inoltre, è stata constatata la mancata comunicazione alla Autorità della presenza di ventitrè ospiti, identificati nel corso del citato controllo del 9 luglio dai Carabinieri della Stazione di Olginate; la violazione penale prevista dall’art.109 del T.U.L.P.S. in relazione all’art.8 della Legge 135/2001 ha determinato un'ulteriore denuncia della proprietà alla Procura della Repubblica di Lecco da parte dei Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • «Il cerchio si chiude, i pazienti sono rientrati dalla Germania, ma tanti colleghi non riescono a dimenticare»

  • Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

  • Coronavirus, il punto: nel Lecchese è il primo giorno con zero tamponi positivi

Torna su
LeccoToday è in caricamento