Nascondeva droga nell'area ex Black & Decker: spacciatore arrestato con oltre 40 dosi di coca

In manette è finito un giovane scoperto a Civate dalla Squadra Mobile di Lecco

In manette giovane spacciatore che nascondeva droga nell'area dismessa dell'ex Black & Decker a Civate. Ieri pomeriggio la Polizia di Lecco ha arrestato E.R., marocchino, classe 1998, regolare sul territorio nazionale, ma con precedenti per reati contro la persona e il patrimonio. Il ventunenne è stato trovato in possesso di ben 40 dosi di cocaina. Gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, al termine di un lungo servizio di appostamento e di uno specifico servizio di Polizia Giudiziaria portato avanti a Civate, hanno sorpreso lo spacciatore con addosso 16 dosi di cocaina individuando anche un nascondiglio che il giovane aveva ricavato nei pressi dell’area dismessa della storica ex fabbrica.Qui sono state rinvenute altre 26 dosi di cocaina. La droga sequestrata, per un totale di 24 grammi, avrebbe prodotto un illecito guadagno di quasi 2500 euro.

Nella giornata di oggi, mercoledì 25 settembre, al termine dell’udienza di convalida, il ventunenne è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 89 casi in Lombardia. Domenica si ferma tutto lo sport anche a Lecco

  • Coronavirus: scuole chiuse nel Lecchese, supermercati presi d'assalto. Al "Manzoni" il contagiato valtellinese

  • Coronavirus: 173 casi in Lombardia, sei decessi. Migliorano le condizioni del giovane al "Manzoni". Treni: -60%

  • In arrivo ordinanza della Regione per chiudere le scuole in Lombardia

  • Coronavirus, nuovo bollettino: quattordici contagiati, MilanoToday intervista il paziente "zero"

  • Nuova interdittiva antimafia del Prefetto: colpiti "Lungolago" e "Tabula Rosa"

Torna su
LeccoToday è in caricamento