Olginate, prova a scappare con decine di "palline" di cocaina: denunciato irregolare

Un 30enne è stato fermato e perquisito dagli agenti della Polizia Stradale

Nella notte tra il 15 ed il 16 novembre, la Polizia di Stato, con il personale della locale Sezione Polizia Stradale di Lecco, durante l’attività di vigilanza stradale serale, intorno alle ore 23 ha tratto in arresto un cittadino marocchino classe 1987, trovato in possesso di circa 6,5 grammi di cocaina, di circa 700 euro in denaro contante di vario taglio, nonché di materiale atto allo spaccio di sostanza stupefacente, quale bustine in cellofane, un rotolo di pellicola trasparente ed un accendino utilizzato, verosimilmente, per la termosaldatura degli involucri, le cosiddette “palline” contenenti la sostanza stupefacente.

L’arresto è avvenuto nel comune di Olginate: alla vista della pattuglia della Polizia Stradale, dall’autovettura Mitsubishi parcata in zona poco illuminata, uscivano due giovani che, per direzioni diverse, hanno tentato la fuga. Il conducente dell’autovettura è stato fermato dopo qualche metro di corsa e, privo di documenti, è stato identificato, presso la Polizia Scientifica di Lecco, come S. O. classe 1987, di nazionalità marocchina, clandestino sul territorio italiano, senza fissa dimora e con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e per lo spaccio di stupefacenti.

Per evitare ulteriori coinvolgimenti, S.O. ha anche cercato di distruggere il proprio cellulare lanciandolo violentemente a terra, ma non è riuscito a danneggiarlo perché fermato dagli agenti. Lo stesso, nonché l’autovettura da lui condotta e non di sua proprietà, sono stati successivamente sottoposti a perquisizione che ha permesso di rinvenire il materiale sopra descritto.

Inoltre è stato sanzionato, tra tutte le altre motivazione, per la circolazione con veicolo privo di assicurazione e revisione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’udienza del 16 novembre, oltre alla convalida dell’arresto, è stata disposta la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e dell’obbligo di dimora in provincia di Bergamo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Valmadrera: i Legnanesi danno spettacolo in via Casnedi. Presenti cinquecento persone

  • Orrido di Bellano, si riapre: sabato 11 torna visitabile il percorso originale

  • Triplo intervento dell'elisoccorso a Moggio, Mandello del Lario e sulla Grigna Settentrionale

  • Ragazzi senza patentino scappano dopo l'incidente: oltre 5.000 euro di multa

Torna su
LeccoToday è in caricamento