Paderno d'Adda: i pompieri recuperano il corpo senza vita di un uomo

I vigili del fuoco del distaccamento di Merate hanno rinvenuto il cadavere a poca distanza dal Ponte San Michele: da accertare se si tratti o meno di un suicidio

Vigili del Fuoco di Merate in azione nel pomeriggio a Paderno d'Adda, dov'è stato segnalato un corpo galleggiante nel fiume. Poco dopo le 16.30 i pompieri sono entrati in azione in seguito alla ricezione di una telefonata effettuata da un passante, che ha scorto il corpo di una persona nello specchio del corso d'acqua a un centinaio di metri dall'arcata del Ponte San Michele, recentemente riaperto al traffico ciclopedonale.

Il corpo recuperato dai sommozzatori

In azione sono entrati i sommozzatori, che, con l'ausilio delle pilotine, hanno estratto il cadavere di un uomo di mezza età, probabilmente caduto nelle fredde acque dell'Adda nel corso del fine settimana; sul posto sono stati inviati anche i volontari della Croce Rossa di Merate, unitamente a un mezzo di soccorso avanzato (MSA2, automedica) e ai carabinieri compagnia di Merate. Ancora da accertare le cause che hanno portato alla tragedia.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

  • Le proprietà della ciliegia e tutti i suoi benefici

  • Mirtillo nero: proprietà e benefici

I più letti della settimana

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Giù la serranda per l'ultima volta: Lecco perde anche Teorema Giocattoli

  • Strappa la collana a una donna, tre passanti lo inseguono e recuperano il bottino

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Malore alla guida, perde il controllo ed esce fuori strada: elisoccorso in Valassina

Torna su
LeccoToday è in caricamento