Pescate, De Capitani colpisce ancora: sette contravvenzioni in una mattina contro il volantinaggio abusivo

Il sindaco di Pescate, che riveste anche la carica di comandante della Polizia locale, ha elevato sanzioni per settecento euro nella zona delle Torrette

Dante De Capitani, sindaco di Pescate

Giro di vite, nella mattinata di sabato 5 gennaio, a Pescate. A compierlo, ancora una volta, il sindaco e comandante della Polizia locale Dante De Capitani, già messosi in evidenza per i 276mila euro incassati dalle sanzioni elevate nel 2018. Questa volta la sua attività si è spostate all'interno del parcheggio comunale di fronte alla chiesa di S. Giuseppe alle Torrette.

Multe per settecento euro contro i volantini abusivi

Pescate invasa da migliaia di foglietti: un furto non riuscito?

A commentare e spiegare quanto fatto è lo stesso De Capitani: «Ho comminato sette sanzioni per la violazione dell'art 67 del nostro regolamento di polizia urbana, che vieta di posare volantini pubblicitari sulle automobili - racconta -. Al contravventore, una società di Lecco, sarà comminata una sanzione pari a cento euro per ogni volantino abusivo, per un totale di settecento euro».

Poi, non manca il consueto monito: «Mi dispiace constatare che, benché si sappia bene che a Pescate questi comportamenti non siano ammessi, periodicamente son costretto a prendere provvedimenti per mantenere la pulizia e il decoro urbano del paese. Ricordo che, a tutto il 2018, ho elevato personalmente oltre seimila euro di sanzioni per violazioni al decoro urbano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento