Ello, se i genitori non pagano la mensa ai figli è negato lo scuolabus

L'espediente del sindaco Zambetti per colpire le famiglie "morose"

Il pranzo è garantito, lo scuolabus no. L'espediente - questa - ideata da Elena Zambetti, sindaca leghista di Ello, per colpire i genitori che non pagano la retta per l'asilo dei figli.

Nel dettaglio. Il servizio offerto dalla scuola materna del borgo lecchese, che accoglie 50 bambini, non è "ricompensato" dal 10 per cento dei genitori, che non versano - da mesi - la retta mensile di 100 euro (comprensiva di trasporto e mensa). La sindaca ha, così, stabilito che - da settembre 2016 - il pasto è garantito, ma (non più) il trasporto, come racconta Marelli sul Corriere della Sera.

«Nessun bambino - spiega la sindaca - sarà mai lasciato a digiuno, o discriminato impedendogli l'accesso alla mensa. I bambini non hanno colpa nè delle difficoltà, nè dei comportamenti dei genitori. Però negheremo loro il pullmino scolastico, perchè riteniamo che i genitori che non pagano debbano provvedere ad accompagnare i figli all'asilo con i propri mezzi».

Per leggere l'articolo pubblicato su Corriere della Sera: clicca qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

  • "Lecco non si lega": mille alborelle scendono in piazza contro violenza e odio

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

Torna su
LeccoToday è in caricamento