Ello, se i genitori non pagano la mensa ai figli è negato lo scuolabus

L'espediente del sindaco Zambetti per colpire le famiglie "morose"

Il pranzo è garantito, lo scuolabus no. L'espediente - questa - ideata da Elena Zambetti, sindaca leghista di Ello, per colpire i genitori che non pagano la retta per l'asilo dei figli.

Nel dettaglio. Il servizio offerto dalla scuola materna del borgo lecchese, che accoglie 50 bambini, non è "ricompensato" dal 10 per cento dei genitori, che non versano - da mesi - la retta mensile di 100 euro (comprensiva di trasporto e mensa). La sindaca ha, così, stabilito che - da settembre 2016 - il pasto è garantito, ma (non più) il trasporto, come racconta Marelli sul Corriere della Sera.

«Nessun bambino - spiega la sindaca - sarà mai lasciato a digiuno, o discriminato impedendogli l'accesso alla mensa. I bambini non hanno colpa nè delle difficoltà, nè dei comportamenti dei genitori. Però negheremo loro il pullmino scolastico, perchè riteniamo che i genitori che non pagano debbano provvedere ad accompagnare i figli all'asilo con i propri mezzi».

Per leggere l'articolo pubblicato su Corriere della Sera: clicca qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga fa felici due lecchesi: due Mini in regalo, i numeri vincenti

  • Individuato l'uomo che punta i pedoni con l'auto come in un "folle gioco"

  • Ladri in azione in Valle San Martino: spaccato un muro a picconate per rubare anche dalla cassaforte

  • Best Bakery ancora sul lago: in gara "MDM", lo scettro del lago va sul ramo occidentale

  • Statale 36: incidente poco fuori dall'Attraversamento, traffico bloccato verso Lecco

  • Domenica di cadute in montagna: elisoccorso in volo quattro volte

Torna su
LeccoToday è in caricamento