Escursionisti in difficoltà sul Sodadura: pompieri al lavoro per quattro ore, soccorso riuscito

I due escursionisti sono stati sorpresi da nebbia fitta e oscurità: recuperati, sono stati portati al Rifugio Nicola

Uno de mezzi interventi per il recupero

I Vigili del fuoco del Comando di Lecco sono intervenuti domenica 15 settembre, intorno alle ore 19, nella zona del monte Sodadura vicino alla “baita del regadur”, con una squadra del Nucleo S.A.F. (Speleo Alpino Fluviale) e con l’elicottero dell’elinucleo dei pompieri di Malpensa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Taceno: grosso cervo rimane ferito con una recinzione, lo salvano i pompieri

Intervento lungo quattro ore

Stando a quanto riferito, due persone si sono trovate in difficoltà a causa della nebbia fitta e delle precarie condizioni di visibilità: lanciata la chiamata al numero unico per le emergenze (Nue, 112), entrambe sono state soccorse ricorrendo ad apposite tecniche alpinistiche. Le due persone sono state recuperate e trasportate al sicuro presso il non lontano rifugio Nicola. Le operazioni di soccorso tecnico urgente sono terminate alle 23.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

  • Allo stadio "Rigamonti-Ceppi" l'ultimo saluto alla giovane Chiara Papini. Ai domiciliari l'investitore

  • Transumanza a Lecco: il maxi gregge ha completato il suo viaggio verso la Valsassina

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

Torna su
LeccoToday è in caricamento