Ladri ad Airuno, nel mirino anche la casa di Rino Barbieri, presidente degli ambulanti lecchesi

I malviventi hanno trafugato denaro e preziosi prima di fuggire senza lasciare traccia

Rino Barbieri, presidente di Fiva Confcommercio Lecco

Anche la casa del presidente degli ambulanti lecchesi, Rino Barbieri, nel mirino dei ladri: nella tarda serata di sabato 5 dicembre, di rientro con la moglie, il presidente di Fiva Confcommercio ha trovato la sua abitazione di Airuno messa a soqquadro da ignoti, entrati approfittando dell'assenza dei proprietari per frugare alla ricerca di denaro e preziosi.

Come spesso accade, i malviventi sono entrati dalla finestra arrampicandosi su un pluviale, e hanno rovistato ovunque, mettendo sottosopra ogni camera e mettendo le mani su alcuni monili in oro, alcuni giacconi e tutto il denaro che sono riusciti a trovare. Al rientro, i proprietari di casa hanno trovato addirittura la porta bloccata da una sedia, posizionata per avere il tempo di fuggire.

A Barbieri e alla moglie non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia ai carabinieri e sperare che, grazie alle telecamere di sorveglianza installate ad Airuno, sia possibile rintracciare l'auto scura utilizzata dai ladri per fuggire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico veicolare

  • Aggiudicati all'asta altri due beni immobili di proprietà del Comune di Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento