Un drone ha causato il flop dei fuochi? Il Comune: «Non usateli durante lo sparo»

La presenza di un drone sopra il Golfo di Lecco domenica scorsa è stata certificata: il segnale può disturbare la sequenza di sparo. Dalla Questura: al momento nessuna indagine

I fuochi di domenica 24 giugno: in basso a destra la scia verde del drone

Domenica sera si replica. Un nuovo spettacolo pirotecnico illuminerà il Golfo di Lecco, dopo il flop dello scorso 24 giugno in occasione della tradizionale Festa del lago, quando un guasto elettronico alle centraline - questa la motivazione tecnica addotta dalla società incaricata - aveva interrotto la sequenza di fuochi dopo pochi minuti, costringendo il pubblico a una lunga e snervante attesa prima che lo spettacolo riprendesse, in ogni caso con una versione ridotta.

Domenica sera i fuochi al Lecco Summer Festival

E se non fosse stato un semplice quanto imponderabile guasto elettronico a causare il tilt? Nelle ultime ore sta prendendo piede in città un'ipotesi forse persino suggestiva, ma che sembra trarre forza da alcuni episodi analoghi accaduti in diverse parti del mondo: il segnale di un drone in volo sopra la zona di sparo dei fuochi potrebbe avere "disturbato" le apparecchiature elettroniche della società incaricata.

La presenza di un drone sopra il Golfo di Lecco domenica scorsa è stata certificata da testimoni oculari, e anche dalle nostre macchine fotografiche che ne hanno immortalato la scia luminosa. Non è possibile dire con esattezza se possa essere stata la causa del tilt alla sequenza di sparo, ma l'ipotesi è circolata a lungo sui social ed è giunta sino in Questura, dove però, è bene rimarcarlo, al momento non sono in corso indagini sull'episodio.

Lecco Summer Festival: il programma

Domenica i lecchesi potranno godersi nuovamente lo spettacolo pirotecnico, sperando non ci siano ulteriori intoppi. E con un occhio guarderanno al cielo anche per scongiurare la presenza di altri droni in volo sulla città.

Il Comune: «Non usate droni durante lo spettacolo»

Nel frattempo, per "tagliare la testa al toro", comunicano da Palazzo Bovara, «l'Amministrazione comunale e l'azienda incaricata della realizzazione dello spettacolo stesso invitano la cittadinanza, a titolo precauzionale, a evitare di avvicinarsi o sorvolare la zona adibita allo sparo dei fuochi per un raggio di 500 metri con apparecchiature elettroniche, per evitare potenziali interferenze e problemi di sicurezza». Il timore di un altro flop, insomma, c'è.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Tragedia di Margno: sabato i funerali dei piccoli Elena e Diego, poi quelli di Mario Bressi

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

Torna su
LeccoToday è in caricamento