Problemi al sistema informatico: lo spettacolo pirotecnico si trasforma in una gaffe

L'atteso spettacolo che apre l'estate lecchese è andato praticamente in bianco, per la delusione delle migliaia di persone assembratesi su ambo le sponde del lago

 

«Per problemi al computer che gestisce l'emissione dei fuochi artificiali lo spettacolo è rinviato a domenica 1 luglio»: con questo breve messaggio è stata rinviato  il consueto sparo dei fuochi artificiali che aprono l'estate a Lecco. Migliaia le persone che sono accorse sul lago e sono tornate a casa a bocca praticamente asciutta: biblica l'attesa tra un segmento e l'altro, resa tale da un guasto del sistema informatico montato sulla chiatta dalla quale vengono solitamente lanciati in aria i fuochi.

FOTO - Lo spettacolo delle Lucie e dei fuochi prima dei problemi tecnici: per Lecco una festa rimasta a metà

La serata era stata aperta dalla benedizione del lago, accompagnata dalla consueta regata delle Lucie, che hanno illuminato il lago intorno alla statua di San Nicolò. Poi, come detto, la gaffe: dopo i primi spari si sono palesati i problemi tecnici, che hanno reso obbligatoria una prima sospensione e hanno portato alla seconda (e definitiva) dopo la tardiva ripresa. Lo spettacolo, come spiegato dagli organizzatori ai presenti, verrà ripetuto tra sette giorni. Meteo e problemi tecnici permettendo.

UFFICIALE: si recupera domenica 1 luglio

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento