«Grande Lecco? Il nostro libro interessa fino in Puglia», parola di Appello per Lecco

L'associazione rivendica: «Piovuteci richieste da ogni parte d'Italia per la guida sulla fusione»

Un momento della presentazione del libro sulla Grande Lecco

«Dalla Liguria (Busalla e Genova), dal Piemonte (Ivrea), dalla Lombardia (Suzzara e Mantova) e financo dal Salento sono state diverse le richieste piovute in questi giorni ad Appello per Lecco per richiedere il libro promosso dall'associazione e scritto dal giovane giornalista e ricercatore Paolo Valsecchi. Sono tanti i cittadini lecchesi che hanno già chiesto il libro»: con entusiasmo Appello per Lecco fa sapere che sono parecchie le richieste arrivate al suo indirizzo per avere una copia (gratuita) del libro presentato qualche giorno fa sulla Grande Lecco.

Parecchie le opinioni lette e sentite sulla proposta dell'associazione lecchese: «Se Appello per Lecco ha un merito é quello di aver suscitato nuovamente un dibattito interessante su un tema importante che spesso cade in letargo. La Grande Lecco necessità di un confronto come recita in copertina il libro, ma soprattutto è opportuno che avvenga quanto prima una riflessione collettiva; la possibilità di promuovere una Cabina di Regia tra Comuni, Provincia, Camera di Commercio, associazioni datoriali e sindacali e tutte le Autority che a vario titolo sono interessate al tema.»

Vota il sondaggio: la Grande Lecco è realizzabile?

Quello proposto è un tema quantomai attuale: «Non si può far finta che questo argomento non sia all'ordine del giorno, basti vedere i disegni di Legge presentati in Parlamento; gli amministratori (sindaci, assessori, consiglieri comunali) in questi giorni hanno ricevuto o riceveranno il libro sulla Grande Lecco ci auguriamo che non lo ripongano in un cassetto ma siano, invece, in grado di farlo diventare uno strumento di analisi, consultazione e di lavoro. Indipendentemente che siano contrari o favorevoli chiediamo che lo sforzo di Appello per Lecco non sia vanificato da questioni politiche pregiudiziali, ci attendiamo dibattito serio e rigoroso nel rispetto delle diverse opinioni, ma é bene che questo confronto, senza dare per scontati gli esiti, sia nostro, del territorio. Siamo noi gli artefici e i protagonisti della nostra Storia e non possiamo permetterci che da Roma o da Milano, prima o poi, arrivino le indicazioni che riguarderanno  i nuovi sodalizi istituzionali da votare e promuovere.»

Come già spiegato, la finalità della guida è essenzialmente una: «Chi leggerà con attenzione il libro sicuramente capirà quali sono i motivi e perché è importante che la parola passi alle nostre comunità e non si attenda un disegno riformatore pensato e voluto lontano da Lecco. Il libro è solo uno strumento e un veicolo a disposizione degli amministratori e delle comunità, una bussola che indaga le opportunità sulle fusioni, mantenendo inalterate le identità territoriali: il dibattito deve essere serio e non scomposto, il pregiudizio può alimentare colpevolmente epiloghi che il territorio ha già vissuto e soprattutto subito.Nel mese di aprile o, al massimo, ad inizio maggio ci sarà una convention organizzata da Appello per Lecco con esperti che porteranno ulteriori contributi di approfondimento e valutazione per arricchire le nostre competenze e cognizioni di causa sulle fusioni dei Comuni.»

Per richiedere una copia del libro basta mandare una missiva a appelloperlecco@gmail.com e chiedere gratuitamente il libro lasciando nome, cognome, numero di telefono e mail, oppure mandare un messaggio con gli estremi sulla pagina Facebook dell'associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

  • Nasce a Pescarenico il centro specialistico "Progetto futura infanzia"

  • Scatta l'allerta meteo: si abbassa la quota neve anche nel Lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento