In possesso di un etto e mezzo di hashish: arrestato giovane spacciatore

Nei guai M.L., classe 1996, di Erba ma domiciliato a Onno, sua abituale piazza di spaccio. Il blitz degli agenti della Squadra mobile di Lecco dopo una "soffiata"

Foto di repertorio

In possesso di un etto e mezzo di "fumo", 23enne finisce in manette. La Polizia di Stato della Questura di Lecco, nella serata di mercoledì, ha tratto in arresto M. L., classe 1996, residente a Erba ma domiciliato a Onno, frazione di Oliveto Lario, poiché trovato in possesso di 140 grammi di hashish.

Gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Lecco sono entrati in azione grazie a un'attendibile fonte confidenziale, portandosi a Onno dove un giovane spacciatore nelle adiacenze della sua abitazione era dedito alla vendita della sostanza stupefacente. Il soggetto, trovato in compagnia di un'altra persona di origine magrebina e di altri suoi conoscenti italiani, è risultato positivo alla perquisizione personale: all'interno di un pacchetto di sigarette, gli agenti hanno rinvenuto due dosi di hashish pronte alla vendita.

Scende dal treno con 30 ovuli di hashish

Successivamente i poliziotti hanno provveduto alla perquisizione a casa dello spacciatore, dove sono stati trovati complessivamente 140 grammi di hashish. Il giovane è stato così arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nella mattinata odierna, il Gip ha convalidato l'arresto e sono stati richiesti i termini a difesa per la determinazione della condanna. Sono in corso indagini per accertare eventuali complicità delle persone trovate sul posto durante il blitz.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Nuovo digitale terreste 2020: cosa cambia per gli utenti

Torna su
LeccoToday è in caricamento