Domenica di incidenti sulle strade lecchesi: cinque centauri finiscono in ospedale

Scontri tra auto e moto a Cassago Brianza e Santa Maria Hoè, cadute ad Abbadia Lariana e Taceno. Per le vittime traumi e ferite non gravi

La domenica di bel tempo e caldo primaverile ha già portato con sé, purtroppo, diversi incidenti nel territorio, tutti con protagonisti moticiclisti.

Il primo, in ordine temporale, alle 11.30 a Cassago Brianza, auto contro moto. Ad avere la peggio il centauro 45enne, soccorso dai volontari della Croce Bianca e trasportato all'ospedale di Merate in codice giallo.

SS36, ribaltamento nell'Alto lago, traffico in tilt

Alle 12.30 incidente a Santa Maria Hoè, sempre auto-moto, con conseguenze per una 56enne soccorsa in codice giallo. Intervenuti i paramedici della Croce Bianca di Merate.

Pochi minuti più tardi un 59enne è caduto dalla propria moto ad Abbadia Lariana, in Via Volta, ferendosi e rendendo necessario l'intervento dell'ambulanza del Soccorso degli Alpini e di due mezzi di soccorso avanzato. L'uomo è stato condotto in ospedale in codice giallo con un trauma cranico.

Altra caduta da moto nel pomeriggio a Taceno, sulla Sp62: un uomo di 40 anni ha rimediato un trauma a un braccio, un ragazzo di 14 anni traumi ad arti superiori e inferiori. 
 

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Come avere i bidoni della spazzatura sempre puliti e igienizzati

  • Come lasciare la casa in ordine prima di partire per le vacanze

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • "Lupin" ricercato in tutta Europa: arrestato dalla Polizia a Lecco

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

  • Torna sul Lecchese l'incubo del maltempo: scatta l'allerta per temporali forti

Torna su
LeccoToday è in caricamento