Introbio: beccato con tredici dosi di coca, arrestato un uomo

I carabinieri della stazione di Introbio hanno condotto l'operazione, "figlia" del consueto pattugliamento delle zone frequentate dai tossicodipendenti

La merce sequestrata dai militari di Introbio

Nella serata di venerdì 2 marzo 2018, i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Introbio, nel corso del consueto servizio di controllo del territorio, hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti Giuseppe Vecchione, classe 1977, residente a Moggio.

L’attività dei Carabinieri, condotta con servizi di osservazione e controllo di luoghi frequentati da tossicodipendenti, ha consentito di individuare e fermare lo spacciatore che, sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di tredici dosi, per complessivi sei grammi di cocaina, alcuni grammi di sostanza per il taglio dello stupefacente e due bilancini di precisione, utilizzati per ilconfezionamento delle dosi.

Nella mattinata di sabato l’arrestato è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo, a seguito del quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, lo ha condannato a otto mesi di reclusione e al pagamento di una multa di mille euro, pena sospesa, applicando nei suoi confronti l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Satech si amplia con una nuova sede e trenta assunzioni per il 2020

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

  • È rientrata la donna di Galbiate scomparsa da ieri

Torna su
LeccoToday è in caricamento