Primi giorni di caldo, ozono subito sopra i livelli di guardia

Nella giornata di martedì registrata dalle centraline Arpa di Lecco una media di 155 µg/m³, sopra il valore obiettivo. Situazione peggiore in Brianza, picco massimo a Casatenovo

Con l'arrivo dell'estate e il rialzo improvviso della colonnina di mercurio, a preoccupare nel Lecchese è l'inquinamento da ozono. 

Nella giornata di martedì 4 giugno, il livello di ozono nell'aria (O3) a Lecco registrato dalle centraline di Arpa è stato di 155 µg/m³ (massima media mobile 8 ore), contro un valore obiettivo di 120 µg/m³. Un dato da bollino rosso dovuto in gran parte al boom improvviso delle temperature oltre i 30 gradi. Il picco giornaliero invece è stato di 168 µg/m³, sotto la soglia di informazione di 180 ma comunque alto (bollino giallo). Quel che conta, in ogni caso, è la media, superiore al valore obiettivo contemplato da Arpa Lombardia. Gli altri parametri valutati per la qualità dell'aria (Pm 10, Pm 2.5, No2, So2) sono stati invece ben al di sotto dei parametri.

Neve e freddo, nel Lecchese una domenica invernale

Situazione simile nelle città della nostra provincia, in particolare in Brianza: a Merate media di 143 µg/m³ (picco 155), a Calolzio 158 µg/m³ (picco 170), a Casatenovo 163 µg/m³ (picco 176), a Mandello 145 µg/m³ (picco 155), a Valmadrera 148 µg/m³ (picco 167), a Oggiono 160 µg/m³ (picco 174).

Le previsioni meteo

La situazione sembra destinata a migliorare nei prossimi giorni per quanto riguarda l'ozono e anche per la quantità di pollini, che nelle ultime settimane hanno fatto letteralmente "esplodere" le allergie. A eccezione del weekend, che si annuncia nuvoloso con schiarite, sono previsti temporali anche di media entità per l'inizio della prossima settimana: le temperature massime resteranno comunque intorno ai 26-27° C.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Iniziare la mattina con acqua e limone sì o no?

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Macigni sulla carreggiata e crolli: chiusa la strada per Morterone

Torna su
LeccoToday è in caricamento