Lecco-Ballabio: i sindaci suggeriscono, Anas valuta il senso unico alternato

Mercoledì sera la strada riaprirà per l'allerta neve. Poi verrà presa in considerazione la richiesta avanzata allo scopo di limitare i disagi per la popolazione

La speranza degli amministratori locali, dopo la "tregua" per la neve, è un senso unico alternato in prossimità dei lavori sulla Lecco-Ballabio.

L'esito positivo dell'incontro tra i sindaci della Valsassina e i dirigenti di Anas ha portato non solo alla riapertura, che avverrà mercoledì pomeriggio per l'allerta neve, della Ss36-Dir in direzione Sud, ma anche all'ipotesi di una nuova modalità di lavori che, secondo le intenzioni, dovrebbe ridurre al minimo i disagi sino alla fine di marzo: un senso unico alternato.

Pronto anche un "Piano-B"

A comunicarlo è il primo cittadino di Ballabio, Alessandra Consonni: «Verrà finalmente presa in considerazione la richiesta avanzata dal sindaco di Ballabio sin dal 7 febbraio allo scopo di "mitigare i disagi per la popolazione e le ricadute negative per il territorio" a causa della chiusura per i lavori di messa in sicurezza sulla Ss36-Dir: la possibilità di regolare il traffico a senso alternato sulla nuova Lecco-Ballabio è uno degli esiti positivi del vertice svoltosi oggi pomeriggio nel Municipio ballabiese».

La richiesta di una regolazione semaforica a senso alternato verrà dunque valutata. In caso di non fattibilità, la strada verrà aperta sino alle 8.30 di ogni mattina per consentire il deflusso del traffico nell'era di punta, associando l'impiego di movieri sulla vecchia Lecco-Ballabio per facilitare il transito in punti critici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un lavoro di squadra tra enti locali

«Si tratta - commenta Alessandra Consonni - di un esito molto positivo destinato ad alleviare i disagi per i lavori stradali: ringrazio i colleghi sindaci e l'assessore di Lecco Corrado Valsecchi, che ha preso parte alla riunione, per aver fatto squadra e ottenuto dall'Anas l'auspicata disponibilità. Nella riunione odierna è avvenuta la svolta decisiva e possiamo essere soddisfatti del risultato che corona l'impegno di tutti. Ora continueremo a monitorare la situazione con la stessa determinazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco in lutto per la scomparsa di Antonella: giovane madre, lascia quattro figli

  • Iperal, dipendenti in stato di agitazione: «Nessuna chiusura festiva, controlli sospesi e pochi dispositivi di protezione»

  • Coronavirus, il Presidente Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza

  • Coronavirus, mascherine gratis in Lombardia: ecco dove ritirarle, a Lecco sono centomila

  • Coronavirus, Borrelli sposta la fine della quarantena: «Credo che staremo a casa anche il primo maggio»

  • Civate in lutto per la scomparsa di Ambrogio Rusconi, storico commerciante del paese

Torna su
LeccoToday è in caricamento