Restauri, riqualifiche e condivisione: abbiamo a cuore la Città

Un estratto della newsletter del 21 aprile 2017 del sindaco di Lecco, Virginio Brivio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Non leggerete qui di polemiche e critiche, ma solo ringraziamenti per chi in questi giorni ha dato il via a cantieri e progetti che hanno come comune denominatore l'amore per la nostra città.

Sul lungolago sono iniziati i lavori di restauro del Monumento ai Caduti, opera realizzata dallo scultore Giannino Castiglioni nel 1926. Sarà la Fonderia Battaglia di Milano ad occuparsene (con il supporto di diversi sponsor, alcuni messi in evidenza da manifesti pubblicitari provvisori il cui senso è legato proprio alla sponsorizzazione senza la quale sarebbe stato impossibile mettere mano al bene artistico) la stessa ad aver coniato la scultura in bronzo che rappresenta l'epopea del periodo bellico oggi raffigurata sul monumento, eretto tra il 1922 e il 1926. Il restauro prevede la pulizia della scultura in bronzo e della base, oltre un nuovo sistema di illuminazione e uno studio più approfondito sull'opera.

Spostandoci in via Carlo Porta, anche qui sono stati montanti i ponteggi per la riqualifica di una delle vie pedonali più frequentate della città, che collega il centro alla parte commerciale della Meridiana. In questo caso il progetto è stato presentato e finanziato dall'Università della Terza Età dei Lions in collaborazione con Casa Don Guanella.

Infine, abbiamo presentato l'edizione 2017 di "Avere cura del Bene Comune": tante le realtà, le associazioni, le scuole e i cittadini che hanno già sposato, tra gli altri, il book-crossing di LeccoLeggo, che si amplia con 5 nuove casette, progetti di street art, ma anche gare di lettura, miglioramento di segnaletiche, creazione di guide e momenti di condivisione aperti alla città.

Ognuno di questi interventi racchiude in sé l'importante significato del prendersi cura della nostra città mettendo a disposizione tempo, competenze, risorse materiali o simboliche, ognuno secondo le proprie inclinazioni e le proprie disponibilità, poco importa se grandi o piccole. L'importante è lavorare insieme perseguendo un solo e unico obiettivo: il bene comune. Grazie a tutti e allarghiamo sempre più questa rete di collaborazione!

Torna su
LeccoToday è in caricamento