Lombardia, la riforma del turismo è legge: stanziati venticinque milioni di euro

Mauro Piazza: "Ora norme più chiare, anche su aree grigie"

I relatori della legge Mauro Piazza e Daniela Maroni, con il Presidente lombardo Robarto Maroni e il Consigliere Mauro Parolini

La riforma del turismo in Lombardia è diventata legge con la votazione di ieri 16 settembre, e prevederà uno stanziamento di 25 milioni di euro nei prossimi tre anni.

«Non un semplice aggiornamento normativo - spiega Mauro Piazza, relatore della legge con Daniela Maroni - ma una vera e propria riforma che offre a tutta la filiera lombarda del turismo uno strumento moderno, concreto ed innovativo che punta su semplificazione, qualità, formazione ed integrazione. Di fronte a un contesto nuovo abbiamo cercato di rispondere con strumenti più adeguati: il turismo è cambiato radicalmente dalla stesura delle ultime leggi regionali che normavano il settore, con un mercato internazionale che continua a crescere e ad offrire nuove sfide e opportunità».

Uno degli obiettivi principali è stato quello di superare la frammentazione e la parcellizzazione del comparto turistico, favorendo la costruzione di reti e partenariati in modo da mettere a sistema le differenze e rendere più sistematica ed efficace la promozione e la fornitura di servizi. 

«La legge affronta pure alcune aree grigie che stanno conquistando fette di mercato sempre più importanti - aggiunge il Consigliere del Nuovo centrodestra - come ad esempio il settore delle case vacanza, spinte dal successo e dalle prerogative delle sharing economy, e va a stabilire un quadro normativo che garantisce un ambito di concorrenza leale con regole chiare e uguali per tutti». 

Anche sull’onda positiva di Expo la Lombardia sta vivendo un momento decisivo, cruciale e particolarmente favorevole: «Con questa legge e attraverso le misure a sostegno del comparto che la Regione ha messo in campo in quest’ultimo periodo, poniamo le basi per compiere un salto di qualità, che può offrire al nostro tessuto economico un’occasione di sviluppo stabile e duraturo», conclude Piazza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caviate: il verde trasformato in una discarica a cielo aperto, zona franca per gli incivili

  • Cronaca

    Fa orinare il cane sul monumento simbolo del paese e scappa: lo sfregio a Carlo Guzzi

  • Notizie

    Palladium "sold-out" per lo spettacolo lecchese di Debora Villa

  • Green

    Rifiuti sul lungolago a Oggiono: i cittadini organizzano una giornata di pulizia

I più letti della settimana

  • «Grazie Claudio, le tue ragazze». Non è un messaggio d'amore, ma una "denuncia"

  • Diversi incidenti nel pomeriggio: traffico in tilt a Lecco e dintorni

  • Donna di 44 anni precipita e muore durante un'escursione sul Legnone

  • Forze dell'ordine all'inseguimento di un'auto in fuga lungo la Lecco-Bergamo

  • Incidente sulla Lecco-Ballabio, coinvolti quattro ragazzi

  • "Linea Verde" fa capolino in città e sul lago: la puntata sulla Rai a marzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento