Riconosce la propria bicicletta rubata: 44enne aggredito da giovane

L'episodio di violenza in via dei Riccioli: lecchese "vede" la sua bici sparita tempo addietro e chiede spiegazioni, ma un ragazzo straniero lo colpisce con uncino e bastone

Ambulanza e forze dell'ordine sul luogo dell'aggressione

Pensa che sia la propria bicicletta sottrattagli qualche tempo fa, e cerca di riprendersela. Ne nasce una lite che sfocia in una vera e propria aggressione.

Il violento episodio è accaduto questa mattina in via dei Riccioli nel capoluogo, dove un 44enne lecchese avrebbe riconosciuto, nella bici di un ragazzo di origine straniera, la propria. Alla richiesta di spiegazioni, però, il ragazzo non solo ha respinto le accuse, ma ha perso la testa aggredendolo.

Nella colluttazione, in un primo momento il 44enne è riuscito a prendere la bici, ma ha subito successivamente il ritorno dell'altro, che lo ha attaccato con una bottiglia di vetro, un uncino e un bastone (nelle foto), colpendolo sulla schiena. Solo l'intervento di una ragazza, che ha convinto il giovane ad allontanarsi, ha evitato che la situazione degenerasse.

Sul posto, pochi minuti dopo, sono arrivati i mezzi dei Carabinieri e della Polizia, più un'ambulanza della Croce rossa di Lecco per soccorrere il 44ene, che per fortuna ha subito soltanto una botta alla schiena. Non è stato necessario il trasporto in ospedale. Le forze dell'ordine nel frattempo indagano per rintracciare l'aggressore e ricostruire i contorni della vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento