Riconosce la propria bicicletta rubata: 44enne aggredito da giovane

L'episodio di violenza in via dei Riccioli: lecchese "vede" la sua bici sparita tempo addietro e chiede spiegazioni, ma un ragazzo straniero lo colpisce con uncino e bastone

Ambulanza e forze dell'ordine sul luogo dell'aggressione

Pensa che sia la propria bicicletta sottrattagli qualche tempo fa, e cerca di riprendersela. Ne nasce una lite che sfocia in una vera e propria aggressione.

Il violento episodio è accaduto questa mattina in via dei Riccioli nel capoluogo, dove un 44enne lecchese avrebbe riconosciuto, nella bici di un ragazzo di origine straniera, la propria. Alla richiesta di spiegazioni, però, il ragazzo non solo ha respinto le accuse, ma ha perso la testa aggredendolo.

Nella colluttazione, in un primo momento il 44enne è riuscito a prendere la bici, ma ha subito successivamente il ritorno dell'altro, che lo ha attaccato con una bottiglia di vetro, un uncino e un bastone (nelle foto), colpendolo sulla schiena. Solo l'intervento di una ragazza, che ha convinto il giovane ad allontanarsi, ha evitato che la situazione degenerasse.

Sul posto, pochi minuti dopo, sono arrivati i mezzi dei Carabinieri e della Polizia, più un'ambulanza della Croce rossa di Lecco per soccorrere il 44ene, che per fortuna ha subito soltanto una botta alla schiena. Non è stato necessario il trasporto in ospedale. Le forze dell'ordine nel frattempo indagano per rintracciare l'aggressore e ricostruire i contorni della vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga fa felici due lecchesi: due Mini in regalo, i numeri vincenti

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • Individuato l'uomo che punta i pedoni con l'auto come in un "folle gioco"

  • Barzio: tragedia sullo Zucco Angelone, arrampicatore cade durante la scalata e perde la vita

  • Offerte di lavoro, Sport Specialist assume personale nel Lecchese: come candidarsi

  • Tragedia a Osnago: attraversa i binari e muore sotto il treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento