Allarme maltempo: fiumi e torrenti a livello di guardia, sospeso il servizio funivia, allerta a Valmadrera

Proseguono i disagi dettati dalla violenta ondata di maltempo che si sta abbattendo su tutto il Lecchese

Le vigorose acque del Meria a Mandello

Continua la forte stretta del maltempo sul Lecchese. Tutta la Provincia sta accusando dei disagi e delle problematiche derivanti dalle violente precipitazioni che, dalla mattinata di domenica, stanno colpendo tutto il territorio.

DIRETTA | Bomba d'acqua sul Lecchese: gli aggiornamenti

A partire dalla mezzanotte di lunedì 29 è scattata l'allerta di codice rosso, diramata dalla Protezione Civile della Regione Lombardia, anticipata da degli smottamenti avvenuti domenica a Vignola e Valbrona (CO); il tratto di strada comasco resterà chiuso anche per la giornata di lunedì, mentre nel Galbiatese si procede a senso unico alternato. Un grosso masso, poi, è caduto sulla strada che porta verso i Piani Resinelli, a poche centinaia di metri dal piazzale. Sul posto si è portata la Polizia Locale di Ballabio. Sull'Alto Lago il Fiumelatte (Varenna) si è ingrossato in maniera repentina e allarmante, come ben rappresentato dalla foto in apertura; più rarefatte, invece, le precipitazioni in Brianza. A Calolzio, nella serata di domenica, è stata chiusa via De Gasperi per allagamenti, emergenza già rientrata lunedì mattina.

L'aggiornamento delle 13 della Protezione civile della Lombardia conferma il codice rosso per rischio idrogeologico nel nostro territorio, mentre quello idraulico oscilla tra arancione (zona IM5, IM10) e rosso (IM9).

Chiusa la funivia, rinviate le verifiche al Ponte

A Lecco è stato sospeso il servizio di funivia Malnago-Piani d'Erna e Malnago-Piani d'Erna per l'intera giornata, «a causa del forte maltempo con vento da sud in aumento». Non solo: le verifiche strutturali al Ponte Kennedy, programmate per martedì, sono state rinviate a data da destinarsi. Problemi si sono creati anche all'ingresso del tunnel della Lecco-Valsassina: alcuni allagamenti hanno richiesto l'intervento di Anas e della Polizia Stradale. Varie attività sportive, anche al coperto, sono state annullate dalle società cittadine.

Torrenti in piena

Ampia la zona che desta preoccupazione: contributi fotografici sono giunti in redazione da Mandello del Lario (grazie ad Alberto Bottani) e da Valmadrera, dove i torrenti Meria e Rio Torto hanno aumentato considerevolmente la propria portata. In particolar modo il corso d'acqua valmadrerese, non lontano dagli argini in prossimità dall'allevamento di bestiame di via Roma.

Protezione Civile in preallarme

Le varie squadre della Protezione Civile si stanno mobilitando per attenzionare le zone sensibili e soggette a possbile dissesto idrogeologico: a Civate preoccupa l'ingrossarsi del fiume Toscio, sotto stretta osservazione dopo la tragedia costata la vita a Mario Valsecchi nel 2009, mentre nella vicina Valmadrera, causa piccolo dissesto, è stato chiuso il sentiero che collega la Frazione Ceppo alla strada per San Martino; il maltempo ha provocato il franamento del terreno dove era posizionata la madonnina e del parapetto.

Volontari in sede

Nella mattinata di lunedì il Sindaco di Valmadrera Donatella Crippa ha informato i cittadini «che è previsto un peggioramento delle condizioni meteo a partire dalle prossime ore fino alla tarda serata di oggi con piogge abbondanti e vento forte. Sulla base delle indicazioni ricevute dalla Protezione Civile di Regione Lombardia si invita pertanto a fare attenzione e limitare gli spostamenti specie in prossimità di fiumi, torrenti e lo stazionamento sopra e in prossimità di ponti Si invita a prestare cautela soprattutto nelle zone dove si sono già verificati movimenti franosi anche di lieve entità. Possono verificarsi locali allagamenti soprattutto in sottopassi e locali seminterrati o posti al piano terra. Il Comune monitorerà la situazione insieme alla Protezione Civile ed invita tutti i cittadini a passare parola con i mezzi a disposizione». I volontari sono stati allertati per un pronto intervento già nella nottata tra domenica e lunedì; nel pomeriggio si sono radunati presso la sede cittadina per il pronto intervento in caso di necessità.

(Foto del Toscio dal profilo del sindaco Baldassarre Mauri)

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare le formiche da casa: rimedi naturali

  • Caldo in auto: come difendersi

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

I più letti della settimana

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Super biscia "a spasso" in centro città entra in una scuola guida

  • Notte fra sabato e domenica, fioccano gli incidenti nel Lecchese

  • Esagera con l'alcool: giovane finisce ricoverato in ospedale

  • Beccato a spacciare vicino a un locale notturno: giovane punito con il primo daspo urbano della provincia

  • Molesta i turisti sul treno e fa a cazzotti con gli agenti: arrestato giovane

Torna su
LeccoToday è in caricamento