Metastasi-bis: Bongarzone, Nania e Palermo condannati per associazione di stampo mafioso

La Corte d'Appello di Milano ha riesaminato il caso e riconosciuto le aggravanti per i tre imputati: aumentate tutte le pene

La Corte d'Appello di Milano

La Corte d'Appello di Milano si è pronunciata: anche Alessandro Nania, Ernesto Palermo e Claudio Bongarzone erano colpevoli di associazione a delinquere di stampo mafioso. E' la sentenza emessa nell'ambito del processo "Metastasi-bis": le carte della maxi inchiesta avviata nel 2014, su indicazione (giugno 2017) della Cassazione, sono state riesaminate presso il Palazzo di Giusitizia milanese da una nuova giuria e hanno condotto al giudizio, con rito abbreviato, dei tre imputati.

Inchiesta "Metastasi": in manette la figlia di Mario Trovato 

Ripristinato il primo capo d'accusa: fu associazione mafiosa

Ebbene, dopo l'annullamento della precedente sentenza, si è aggravata la posizione dell'ex professore a Morbegno e consigliere comunale di Lecco Palermo (4 anni e 6 mesi di reclusione), dell'imprenditore Bongarzone (3 anni e 4 mesi) e di Nania (6 anni e 8 mesi), tutti ritenuti sodali del clan 'ndranghetista retto da Mario Trovato, già condannato in via definitiva a quindici anni di reclusione insieme agli altri imputati (Antonello Redaelli, Massimo Nasatti e Antonino Romeo). Ripristinato, quindi, il primo capo d'accusa mosso nei loro confronti, che era stato successivamente derubricato in associazione a delinquere semplice, senza l'aggravante ora nuovamente riconosciuta dalla Corte.

"Metastasi", per il pm ipotesi di falsa testimonianza per Virginio Brivio

Appesantite le condanne

Le pene in Appello sono state così riformulate: dieci anni e quattro mesi a Palermo, sette anni, nove mesi e dieci giorni a Nania e sette anni a Bongarzone. Scontato il nuovo ricorso degli imputati alla Corte di Cassazione, che tornerà a pronunciarsi anche sul troncone "bis" dell'inchiesta "Metastasi".

Metastasi: l'Amministrazione di Valmadrera chiede i danni ai condannati

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Caviate: il verde trasformato in una discarica a cielo aperto, zona franca per gli incivili

  • Cronaca

    Fa orinare il cane sul monumento simbolo del paese e scappa: lo sfregio a Carlo Guzzi

  • Notizie

    Palladium "sold-out" per lo spettacolo lecchese di Debora Villa

  • Green

    Rifiuti sul lungolago a Oggiono: i cittadini organizzano una giornata di pulizia

I più letti della settimana

  • «Grazie Claudio, le tue ragazze». Non è un messaggio d'amore, ma una "denuncia"

  • Diversi incidenti nel pomeriggio: traffico in tilt a Lecco e dintorni

  • Donna di 44 anni precipita e muore durante un'escursione sul Legnone

  • Forze dell'ordine all'inseguimento di un'auto in fuga lungo la Lecco-Bergamo

  • Incidente sulla Lecco-Ballabio, coinvolti quattro ragazzi

  • "Linea Verde" fa capolino in città e sul lago: la puntata sulla Rai a marzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento