Ladra invalida raggira e deruba un taxista: presa in ospedale

La donna ha provato a pagare la "corsa" con il cellulare rubato alla compagna di stanza

(foto di repertorio)

Una ladra incallita, nonostante invalidità e carrozzina, ha messo a segno un altro colpo, ultimo di tanti, a Monza, dove è degente presso il "San Gerardo". La donna, originaria di Lecco, ha - lì - raggirato e derubato un taxista e la compagna di stanza; ma, tra mezze verità e bugie, ha fatto troppa confusione ed è stata - così - smascherata.

I fatti, come racconta MonzaToday, ad inizio novembre. La signora ha chiamato un taxi, raccontando al conducente di essere una paziente del reparto di ortopedia nosocomio monzese e di dover tornare in fretta in ospedale perchè uscita senza il permesso dei medici.