Tragedia a Moggio: corpo ritrovato in località Fobi

Il cadavere di un quarantottenne è stato rinvenuto sul greto di un torrente che scorre a valle della Provinciale 64

Il corpo di un uomo di quarantotto anni è stato rinvenuto nel pomeriggio di mercoledì 15 maggio a Moggio, in località Fobi. L'uomo, che sarebbe precipitato da un parapetto della Strada Provinciale 64 a poca distanza dalla Culmine di San Pietro, è stato rinvenuto sul greto di un fiume che scorre a valle della striscia d'asfalto.

Brivio: identificato il cadavere trovato nell'Adda, è del giovane Omar

Inutili i soccorsi

L'allarme, lanciato verso le ore 18, ha richiamato sul posto i vigili del fuoco e i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, entrati in azione unitamente al personale sanitario inviato sul posto mediante l'ausilio di un elicottero fatto decollare dalla base dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Una volta arrivati sul posto, i volontari non hanno potuto far altro che constatare il decesso della persona, recuperata e portata, via terra, presso l'ospedale.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare le formiche da casa: rimedi naturali

  • Caldo in auto: come difendersi

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

I più letti della settimana

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Super biscia "a spasso" in centro città entra in una scuola guida

  • Notte fra sabato e domenica, fioccano gli incidenti nel Lecchese

  • Esagera con l'alcool: giovane finisce ricoverato in ospedale

  • Beccato a spacciare vicino a un locale notturno: giovane punito con il primo daspo urbano della provincia

  • Molesta i turisti sul treno e fa a cazzotti con gli agenti: arrestato giovane

Torna su
LeccoToday è in caricamento