È morto Cazacu Nicolae Dorin, 18enne recuperato nell'Adda a Calolzio

Purtroppo il giovane rumeno non ce l'ha fatta. Ieri pomeriggio si era tuffato nel fiume e non era più tornato a riva. Ritrovato dopo due ore di ricerche dai soccorritori, era già in condizioni gravissime

Cazacu Nicolae Dorin (18), tragicamente scomparso a Olginate

Purtroppo non ce l'ha fatto il 18enne disperso e recuperato dopo due ore di ricerche nell'Adda a Calolzio. Cazacu Nicolae Dorin è deceduto oggi in ospedale dove era stato trasportato d'urgenza in condizioni già molto critiche dopo essere stato stato portato a riva in arresto cardiaco.

Ritrovato dopo due ore di ricerche nell'Adda: ragazzo in condizioni gravissime

Una tragedia terribile consumata nel pomeriggio di ieri, giovedì. Il ragazzo, in compagnia di un'amica calolziese, aveva raggiunto la riva all'altezza del ponte Cesare Cantù, tuffandosi nel fiume. Non vedendolo tornare era subito scattato l'allarme in codice rosso al 118 con i soccorsi subito attivati in forza: vigili del fuoco, ambulanza e carabinieri. Proprio i pompieri hanno trovato il ragazzo nell'acqua riportandolo subito a riva, dopo una prima attività di rianimazione da parte dei Volontari del Soccorso, il trasporto a sirene spiegate in ospedale.

Ma per Cazacu Nicolae Dorin, che avrebbe compiuto 19 anni il prossimo 23 luglio, non c'è stato purtroppo più nulla da fare. Il suo cuore ha smesso di battere nella notte.

Soccorsi in azione per ritrovare una persona dispersa dopo un tuffo nel fiume

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico veicolare

  • Aggiudicati all'asta altri due beni immobili di proprietà del Comune di Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento