Grandine e neve ad agosto: danni all'agricoltura in Valtellina

Grandinate, nevicate improvvise in alta quota e il calo termico hanno danneggiato soprattutto vigneti e alberi di melo. Ieri Bevera di Sirtori una minima di 11° C

Neve d'agosto in Valtellina (Foto Ansa)

Alle bizze del clima ci stiamo ormai abituando. Ma il calo termico verificatosi nelle ultime ore anche nel Lecchese non è certo passato inosservato, soprattutto per chi trascorre gli ultimi giorni di vacanza o per chi ancora deve partire.

Nella giornata di domenica, complice correnti fredde che hanno spazzato il territorio, le massime non hanno superato i 25° C e nella notte le temperature sono scese anche fino a 11° C, come confermato dal minimo registrato a Bevera di Sirtori dal Centro meteo lombardo.

Previsioni Meteo: settimana mite e bel tempo

Ancora più estrema la situazione meteo nella vicina Valtellina. Grandine e neve in provincia di Sondrio hanno fatto scendere le temperature ma anche causato nuovi danni all'agricoltura, in particolare ai vigneti e agli alberi di melo. A essere maggiormente colpite le aree coltivate fra Chiuro e Teglio. Gli acquazzoni, nel resto della Valtellina, hanno determinato un po' ovunque su tutto il territorio il crollo delle temperature fra i 12 e i 15 gradi.

Sulle piste da sci del ghiacciaio dello Stelvio, a quote di oltre 2.800 metri, i turisti dello sci estivo sono stati sorpresi dalle nevicate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: dal San Martino si stacca una frana, nessun danno alle abitazioni

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Civate: pescatori trovano resti umani nel lago di Annone, indagano le forze dell'ordine

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento