Il sindaco Chiara Narciso: «Oggiono non dimenticherà Buzzi e Nicolini»

L'imprenditore 76enne aveva ricevuto il Premio Marco d'Oggiono nel 2012. «Li ricorderemo». L'onorevole Ferrari: «Hanno dato lustro al paese anche a livello internazionale»

Fabio Buzzi su uno dei suoi scafi da record

Oggiono, ancora scossa, rende omaggio a due suoi grandi cittadini, che hanno scritto pagine importanti nella storia dello sport e dell'imprenditoria. La morte di Fabio Buzzi e Luca Nicolini durante il tentativo di record di velocità su offshore da Montecarlo a Venezia ha destato profonda commozione. I due sono conosciuti ben al di fuori dei confini oggionesi, avendo portato in tutto il mondo i propri marchi imprenditoriali e le proprie imprese sportive. Per questo motivo, è certo che il Comune di Oggiono li ricorderà in occasione dei funerali, qualora si dovessero svolgere in paese.

Il primo cittadino: «Ammirazione nei loro confronti»

«Personalmente non ho mai avuto l'opportunità di conoscerli, li conoscevo ovviamente di fama, sono due persone che si sono distinte a livello imprenditoriale e sportivo e la loro scomparsa lascia scossa tutta la cittadinanza; è una grave perdita - commenta il sindaco Chiara Narciso - La nostra città aveva tributato il Premio Marco d'Oggiono, molto importante, a Buzzi nel 2012: c'era una profonda ammirazione da parte di Oggiono nei suoi confronti, per avere dato lustro a livello internazionale al nostro paese. Il pensiero va prima di tutto ai familiari, alla moglie e alle figlie di Buzzi (Nicolini era celibe, ndr). Non ci dimenticheremo di loro. Come Amministrazione comunale, se i funerali saranno a Oggiono e se ai familiari farà piacere, saremo sicuramente presenti».

Tragedia di Venezia: Nicolini è la seconda vittima lecchese. Invernizzi sotto osservazione

«Scomparsi facendo ciò che amavano»

«I due erano impegnati in attività imprenditoriali e Nicolini ancora in quella agonistico-sportiva, quindi non erano persone che vedevi spesso in paese, però sono personaggi che ciascuno nel proprio campo hanno dato lustro al paese - è il ricordo dell'onerevole Roberto Paolo Ferrari, ex sindaco di Oggiono - In particolare Buzzi, che oltre a essere recordman della motonautica, con la sua Fb Design ha fornito imbarcazioni alle forze dell'ordine e i cui scafi sono venduti all'estero. Di Nicolini sottolineo l'aspetto sportivo, che ancora praticava con successo. Quello che mi sento di dire, oltre al cordoglio alle rispettive famiglie, è che se ne sono andati compiendo l'ennesimo record della loro carriera e facendo ciò per cui hanno vissuto. È una magra consolazione, certo, ma era la loro passione. Da oggi il tessuto sociale oggionese si impoverisce. La tradizione della motonautica in paese ha una storia lunghissima, da quando nacque la Carniti che chiuse negli anni Settanta ma fu la prima a competere in acque internazionali».

Buzzi: il ricordo dell'ex senatore Rusconi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento