Paderno: recuperato nell'Adda il cadavere di una persona

La segnalazione nel tardo pomeriggio: immediato l'intervento dei Vigili del fuoco e dei sommozzatori. Si tratta del secondo rinvenimento nella stessa zona a distanza di cinque giorni

Foto di repertorio

A distanza di cinque giorni, un altro cadavere è stato rinvenuto senza vita nell'Adda a Paderno. La segnalazione di un corpo senza vita nel corso d'acqua è giunta nel pomeriggio. Immediatamente si è attivata la macchina dei soccorsi, con l'intervento dei Vigili del fuoco della stazione di Merate, dei sommozzatori e degli operatori della Croce Rossa di Merate successivamente rientrati.

Paderno, recuperato dall'Adda corpo senza vita

Il corpo è stato individuato intorno alle 18 in prossimità della diga ed è stato trascinato a riva. Sul posto anche i Carabinieri di Merate, chiamati a indagare sull'identità della persona e sulle cause del decesso. Come scritto, un altro corpo senza vita era stato trovato nell'Adda, non lontano dal ponte San Michele, martedì scorso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Pedone investito in via Leonardo da Vinci: 34enne finisce al "Manzoni"

  • Cronaca

    Valmadrera. Precipita mentre percorre la ferrata del Corno Rat: elisoccorsa

  • Cronaca

    Paura in centro a Bellano: investito un ciclista, poi un pedone

  • Cronaca

    Garlate, occhio alla truffa dei finti tecnici del gas: «Nessun autorizzato»

I più letti della settimana

  • Incendio di Sorico: multa milionaria per la grigliata che ha dato via al maxi rogo

  • Notte tragica: ritrovato cadavere nel lago di Annone

  • Incidente nell'Attraversamento: traffico bloccato sulla Statale 36

  • Lecco-Pradello: aperto il primo tratto della ciclopedonale che porterà nel cuore di Abbadia

  • Carne, pesce, vino e tanto altro: una grigliata lunga 20 metri e 13 giorni a due passi dalla provincia di Lecco

  • Statale 36: incidente nella galleria Scoglio, si scontrano ambulanza e autovettura

Torna su
LeccoToday è in caricamento