Bellano, grande festa per la Pesa Vegia: oltre 300 figuranti in scena

Grande successo per il tradizionale appuntamento dell'Epifania, che ha richiamato tante persone sul lago

Fuochi Artificiali alla Pesa Vegia (foto da Facebook/Antonio Rusconi)

Oltre trecento figuranti hanno preso parte all'inaugurazione dell'edizione 2018 della Pesa Vegia, tradizionale appuntamento che apre l'Epifania a Bellano. Rispetto al passato, i fuochi artificiali sono stati anticipati a venerdì sera, questo a casa delle pessime previsioni meteorologiche in vista del fine settimana.

Folto il pubblico che si è recato sul lago per lustrarsi gli occhi, che sono stati appagati dalla rappresentazione e dallo spettacolo pirotecnico.

La tradizione

Da oltre 400 anni Bellano dà vita alla rappresentazione, derivata da decisione ("Pesa vegia o pesa nova?", ndr) del governatore Pedro Enríquez de Acevedo, conte di Fuentes, che ripristinò la vecchia unità di misura nel 1606. Immancabile anche il falò sul molo, che ha chiuso la tradizionale manifestazione.

Tempo permettendo, anche domenica sera verrà riproposto lo spettacolo pirotecnico di chiusura.

Il programma completo della Pesa Vegia

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Notizie

    "Clean Up Day", raccolti a Lecco 35mila mozziconi di sigaretta

  • Sport

    Calcio: il Lecco stende l'Arzignano nella poule Scudetto e attende il derby con il Como

  • Notizie

    Progetto "Mondo delle api": il Comune di Ballabio visto come un alveare

  • Politica

    Elezioni a Verderio, «Forza Italia è da sempre un movimento liberale e garantista»

I più letti della settimana

  • Lido Volano. Malore fatale mentre è al lavoro: addio a Riccardo Bolis

  • Incidente sulla Valassina: si schianta in auto, scende a vedere e viene travolto e ucciso

  • Pescata carpa da record nel Lago di Pusiano: 31 chili!

  • Dolore cervicale: sintomi e cause

  • Tragedia a Moggio: corpo ritrovato in località Fobi

  • Cordoglio della Calcio Lecco per la scomparsa del nipote di Battazza

Torna su
LeccoToday è in caricamento