Maxi operazione Polizia-Questura: sequestrati beni e liquidi per milioni di euro

Finanzieri e poliziotti della "Mobile" hanno portato alla luce un'associazione criminale finalizzata a frodare imposte per milioni di euro

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecco e il personale della Squadra Mobile della Questura di Lecco, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bergamo, nell'ambito dell'indagine "Pecunia Facilis" hanno portato alla luce un'associazione criminale finalizzata a frodare imposte per milioni di euro; è stato eseguito il sequestro di beni immobili, mobili e liquidità fino a sedici milioni di euro per l'utilizzo fraudolento di crediti d'imposta.

Frode fiscale, cooperative emettono fatture false per 20 milioni di euro

Varie le persone implicate nel castello smontato da militari e agenti lecchesi; i dettagli della maxi inchiesta congiuta saranno illustrati in una conferenza stampa organizzata per venerdì pomeriggio all'interno delle sale della Questura di Lecco.

Vendevano finti abiti "Yves Saint Laurent", nei guai due società lariane

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Ponte San Michele, Regione soddisfatta: «Funziona il servizio navetta»

  • Meteo

    Violenti temporali e raffiche di vento: scatta l'allerta maltempo sul Lecchese

  • Cronaca

    Autovelox mobili sulla Statale 36: ecco quando sono in programma i controlli

  • Cronaca

    Pasqua con il vandalo: sfregiata la statua della Madonna sul Monte Barro

I più letti della settimana

  • Catturato nelle acque del Lago di Annone un pesce siluro da record

  • Notte tragica: ritrovato cadavere nel lago di Annone

  • Lecco-Pradello: aperto il primo tratto della ciclopedonale che porterà nel cuore di Abbadia

  • Incidente nell'Attraversamento: traffico bloccato sulla Statale 36

  • Cosa fare nel weekend pasquale a Lecco e provincia

  • Carne, pesce, vino e tanto altro: una grigliata lunga 20 metri e 13 giorni a due passi dalla provincia di Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento