"Lupin" ricercato in tutta Europa: arrestato dalla Polizia a Lecco

Blitz della Squadra Volanti in una struttura ricettiva del centro per individuare il ladro, un cittadino polacco classe 1989. Nella notte bloccato con lo spray un 28enne per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Arrestato criminale di "fama" internazionale. Nel pomeriggio  di ieri, venerdì 16 agosto, personale della Polizia di Stato - Upgsp della Questura di Lecco - su segnalazione pervenuta dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, relativa alla possibile presenza sul territorio lecchese di un soggetto destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità polacche per i reati di furto con scasso e appropriazione indebita, ha predisposto una mirata attività d'indagine per verificare l'attendibilità della notizia.

Spacciatore di droga arrestato a Lecco dopo sei mesi di latitanza

Gli agenti della Squadra Volanti sono così riusciti a rintracciare il citato soggetto, P.A.M. - classe 1989, di nazionalità polacca - in una struttura ricettiva del centro città. Il reo, in esecuzione del citato mandato di arresto europeo, è stato tratto in arresto e associato presso la casa circondariale di Lecco, in attesa di convalida da parte dell'autorità competente.

Oggiono: uomo fermato col peperoncino

Nel corso della notte, l'attività di controllo della Polizia è proseguita. A Oggiono, all'attenzione degli agenti è finito uno straniero privo di documenti. L'uomo ha mostrato segni di insofferenza tentando di sottrarsi al controllo. I poliziotti hanno così utilizzato lo spray al peperoncino e lo hanno successivamente accompagnato in Questura per ulteriori accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D.T.I., classe 1991, originario della Costa d'Avorio ma cittadino italiano dallo scorso anno, con precedenti di polizia, è stato così denunciato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, rifiuto d’indicazione delle proprie generalità e falsa attestazione sull’identità personale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Tragedia di Margno: sabato i funerali dei piccoli Elena e Diego, poi quelli di Mario Bressi

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Ritrovata e affidata alla famiglia la minorenne scomparsa da Rogeno

Torna su
LeccoToday è in caricamento