Prende a sprangate la porta di Arcobaleno e Caritas: sottoposto a TSO

Un richiedente asilo, nel fine settimana, si è scagliato contro la porta d'ingresso di via San Nicolò: fermato dai carabinieri, è stato messo in cura

Il giovane dopo aver sfondato la porta (Foto da Facebook)

Ha preso a bastonate la porta d'ingresso della sede della Caritas di Lecco e della cooperativa Arcobaleno, cercando di entrare nonostante la chiusura. Per questo, un uomo, inserito nella rete Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) e già in cura presso il centro piscosociale (Cps), è stato sottoposto a Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO).

Rissa di via Balicco: una partita a carte finita male tra due ubriachi

E' la breve ricostruzione di quanto accaduto domenica pomeriggio all'incrocio tra via Mascari e via San Nicolò a Lecco, dove trovano spazio le due associazioni operanti in città: l'uomo, visibilmente arrabbiato, ha sfondato la porta, provato a demolire un vetro e, infine, distrutto il videocitofono. Allertati, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Lecco, che hanno fermato e segnalato il richiedente asilo.

Nuovo Rigamonti Ceppi, il Comune di Lecco ringrazia i migranti 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Addio cara mamma, sei stata una donna fortissima»

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla Provinciale: morto un lecchese di 26 anni

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Lurago D'Erba: incidente mortale, muore una donna di Brivio

  • Nasce a Pescarenico il centro specialistico "Progetto futura infanzia"

  • Scatta l'allerta meteo: si abbassa la quota neve anche nel Lecchese

Torna su
LeccoToday è in caricamento