Rami pericolanti sulla SS36, chiusa la carreggiata in direzione nord all'altezza di Colico

Provvedimento provvisorio di Anas nel primo pomeriggio di domenica 8 settembre per interventi di messa in sicurezza. Poco prima delle 16 la Superstrada è stata riaperta

Anche i Vigili del Fuoco di Lecco sono al lavoro sulla SS36.

Rami pericolanti crollati sulla SS36: nel primo pomeriggio di oggi, domenica 8 settembre, Anas ha disposto la chiusura provvisoria della carreggiata nord all'altezza di Colico per rendere possibili le opere di messa in sicurezza. Si tratta di un provvedimento provvisorio, come spiegato nella nota diffusa dall'ufficio stampa di Anas, che riguarda dunque la direzione Sondrio, con disagi alla viabilità proveniente dal Lecchese e dai comuni del Lago. "Sulla Strada Statale 36 Del Lago di Como e dello Spluga è provvisoriamente chiusa la carreggiata nord in corrispondenza del km 90,800 a Colico (Lecco) a causa di alcuni rami pericolanti- ha fatto sapere l'ente strade - Il personale di Anas, dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell’Ordine è presente sul posto per la gestione della viabilità e il ripristino della normale circolazione nel più breve tempo possibile". La situazione di pericolo e disagio è dovuta alla pioggoa e alle forti raffiche di vento della scorsa note e della prima mattinata di oggi. Sempre Anas poco prima delle 16 ha diramato una seconda nota annunciando la riapertura della strada, rimasta dunque chiusa meno di due per i lavori di messa in sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Trovato un cadavere nell'Adda: si teme sia quello di Nicola Scieghi

Torna su
LeccoToday è in caricamento