Rischiano di annegare: ragazzine salvate dai "bagnini" e dal cane Attilio

Tragedia sfiorata questa mattina sulla spiaggia del Lido a Bellano: una bambina di 10 anni e una 17enne sono state riportate a riva dall'Unità cinofila di salvataggio

L'intervento di salvataggio sulla spiaggia

Attimi di grande panico questa mattina in spiaggia a Bellano. Due giovanissime, una bambina di 10 e una ragazza di 17 anni, hanno rischiato di annegare nelle acque del lago, nei pressi del Lido.

Fondamentale è stato l'intervento dell'Unità cinofila di salvataggio sempre presente sulle spiagge bellanesi: il cane Attilio, Paolo e la figlia Martina si sono subito tuffati in acqua e hanno riportato a riva le due ragazzine. L'episodio si è verificato intorno alle 10.30: quando i "bagnini", compreso il quattro zampe, si sono accorti che le due erano in difficoltà e non erano capaci di nuotare, non ci hanno pensato due volte, salvandole da un probabile annegamento.

Colico: malore per un kitesurfer, riportato a riva e rianimato dai soccorritori

Sul posto, prontamente, è intervenuta l'ambulanza (più l'autoinfermieristica) con il personale del Soccorso Bellanese, che ha prestato le prime cure. Le due ragazzine stanno bene e avrebbero riportato soltanto un forte stato di choc. Al Lido anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri.

Denti: «Un servizio fondamentale che funziona»

«Per fortuna tutto è andato bene - ci ha spiegato il vicesindaco di Bellano Thomas Denti - Purtroppo le due ragazzine non erano molto avvezze al nuoto, per cui raccomandiamo sempre la massima attenzione. Notiamo con soddisfazione che il servizio di salvataggio funziona: è per questo che tre anni fa abbiamo sottoscritto l'accordo con questa associazione. Non è la prima volta che intervengono e la loro presenza, compreso il cane Attilio, è fondamentale per salvare vite».

bellano rischio annegamento 2-2-2

Paolo con il cane Attilio dell'Unità cinofila di salvataggio a Bellano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Grave incidente dopo il Motoraduno per una coppia: «Aiutateci a ritrovare l'angelo che ci ha aiutato»

  • Monticello: emergono le foto dell'Alfa incidentata. Sul web scatta l'ironia

  • Il manifesto per gli auguri di matrimonio che ha incuriosito tanti calolziesi

  • La calolziese Silvia protagonista di una delle più importanti fiere d'arte contemporanea d'Italia

  • Tragedia a Casatenovo: muore al lavoro nell'azienda agricola

Torna su
LeccoToday è in caricamento