Scuola in ospedale, Boscagli (Ncd): "I bambini malati contano meno"

Il Consigliere presenterà un emendamento al Piano di diritto allo studio comunale che includa finanziamenti per la classe del Manzoni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Ma cosa bisogna fare per far capire all’amministrazione che a Lecco esiste una scuola comunale in cui vanno i bambini ricoverati in Ospedale?  

Piano di Diritto allo Studio, 45 pagine, 6 righe sulla scuola dell’ospedale, nulla di più. Eroici comunicati stampa sui 600.000€ per progetti sulla pace, la legalità e la solidarietà (bellissimi chiaro) ma 0€ per una scuola del comune che ha un’utenza estremamente debole, in un momento delicato e particolare della vita di questi nostri ragazzi e bambini e le loro famiglie. 

Una scuola che con pochissimi finanziamenti potrebbe ribaltare la propria struttura (fisicamente è un’aula…), aggiornare il computer aziendale, ambire a progetti educativi di alto livello (come già fanno con il teatro). Paradossalmente c’è un progetto didattico  estremamente interessante - “Dillo su Facebook” - di educazione ai Social, che gli alunni dell’ospedale non potrebbero frequentare, dato che i Computer della Scuola utilizzano la rete dell’Ospedale con i relativi blocchi ai siti di intrattenimento….  

Per l’ennesima volta i piccoli alunni lecchesi dell’Ospedale, fortunatamente “iscritti” per poco all’aula della pediatria, contano meno nella difficile fase in cui si trovano in ospedale rispetto a quando sono nelle loro normali aule. Mi è inspiegabile la cronica dimenticanza di questo settore della nostra istruzione. 

Per questo, lunedì in aula presenterò gli emendamenti al Piano di Rizzolino, ampliando gli impegni del misero testo che riguarda la Scuola Ospedaliera, inserendo iniziative del Comune, valorizzando le associazioni e il privato sociale, dovendo di tutto questo renderne conto annualmente. 

Filippo Boscagli - Consigliere comunale per Nuovo centrodestra

Torna su
LeccoToday è in caricamento