Sirone, mucca diretta al macello si imbizzarrisce: i carabinieri la abbattono sparandole

L'animale ha iniziato a scalciare e ha provato a caricare i lavoratori dell'allevamento

Forse è stato l'istinto a farle intuire che, se fosse salita su quel camion, per lei sarebbe stata la fine, o forse è stato il passaggio dall'allevamento al mezzo pesante a spaventare la mucca che ieri 14 settembre si è imbizzarrita in un allevamento a Sirone, proprio nel momento in cui stava per essere caricata sul camion diretto al mattatoio.

L'animale ha cercato di opporsi prima puntando gli zoccoli a terra e poi, quando i lavoratori dell'allevamento hanno provato a spingerla per spostarla, si è imbizzarrita e ha iniziato a scalciare, riuscendo anche a spezzare la corda che la teneva legata. Una volta libera, ha tentato anche di caricare le persone che si è trovata davanti.

Immediata la chiamata al veterinario, ma il medico, una volta giunto sul posto, non ha potuto far altro che dichiarare necessario l'abbattimento della mucca, per evitare che l'animale riuscisse a scappare dal recinto o ferisse qualcuno.

L'arduo compito di eseguire la "sentenza" è toccato  ai carabinieri di Oggiono, intervenuti sul posto in rinforzo, che hanno dovuto abbattere la mucca inavvicinabile con una ventina di colpi di pistola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sull'A9: morto Claudio Zara, Direttore Sanitario di Synlab San Nicolò Como e Lecco

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

  • Scomparso 25enne residente nel Lecchese, attivate le ricerche

  • Mapello: tragedia sui binari, uomo muore dopo esser stato investito dal treno

Torna su
LeccoToday è in caricamento