La SP72 a Bellano riapre giovedì. «Sbloccati i fondi per la messa in sicurezza»

Fruibilità parziale dal pomeriggio del 10 gennaio. L'annuncio del gruppo di maggioranza: «Reperiti i fondi per i lavori sulla parete rocciosa in vista della riapertura totale della Provinciale»

Riaprirà alle 16 di giovedì 10 gennaio 2019 il tratto di Provinciale 72 chiuso a causa dell'allerta vento nella giornata di ieri, mercoledì. A comunicarlo la Provincia di Lecco, che in via cautelativa aveva optato per la chiusura totale del tratto in località Tre Madonne, fra Bellano e Varenna, già oggetto a senso unico alternato dopo la frana di fine novembre.

«SP72, Vicini a chi sopporta i disagi»

«Siamo vicini a tutti coloro che stanno sopportando i disagi portati dalla chiusura di questi giorni e quelle precedenti, creando problemi anche a servizi fondamentali quali quelli di primo soccorso e a tutti noi che viviamo in questo territorio - ha commentato in una nota su Facebook il gruppo di maggioranza "Bellano guarda avanti" - Appena è emersa la presenza della frana e la relativa chiusura totale della strada, abbiamo messo in campo tutte le forze, attraverso provvedimenti e sollecitazioni, per garantire la riapertura nel più breve tempo possibile. Abbiamo subito raccolto l'ok dei privati coinvolti, impegnato risorse economiche non indifferenti e appaltato i lavori di somma urgenza che hanno permesso la riapertura, seppur col senso unico alternato. Immediatamente abbiamo sollecitato gli enti superiori (ricordiamo che il disgaggio è su terreni privati e la strada è di competenza provinciale) affinchè fosse trovata una soluzione definitiva e solerte».

I soldi non ci sono, la Provincia abbassa i limiti sulle strade

La buona notizia, per gli utenti della SP72, non riguarda soltanto la riapertura parziale di giovedì. «Possiamo oggi annunciare che abbiamo avuto rassicurazioni da Regione Lombardia, alla quale vanno i nostri ringraziamenti, che sono stati reperiti i fondi per permettere i lavori, e che la Provincia sta già portando avanti il progetto che garantirà la messa in sicurezza definitiva della parete rocciosa, permettendo la riapertura totale della strada provinciale. Come Amministrazione continueremo a sollecitare e mettere in campo tutto l'impegno e l'attenzione per risolvere al più presto questo disagio che ci coinvolge direttamente».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Come far durare più a lungo la tinta per capelli

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Torna il maltempo: nel Lecchese scattano ben tre allerte

Torna su
LeccoToday è in caricamento