Era pronto a immettere cocaina e hashish sul mercato cittadino: arrestato 55enne

Il cittadino tunisino, già conosciuto dalle FdO per reati analoghi, è stato individuato dai Carabinieri della Compagnia di Lecco e dai cinofili di Casatenovo

Nella tarda mattinata di sabato 9 giugno i Carabinieri della Compagnia di Lecco, impegnati nell’ambito di una più ampia e articolata attività finalizzata alla prevenzione e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato Salah Ben Brahim Zrour, classe 1963, cittadino tunisino, domiciliato a Lecco, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività dei Carabinieri, condotta con servizi di osservazione e controllo di luoghi frequentati da tossicodipendenti, ha consentito di individuare e fermare il cittadino tunisino, già noto alle Forze dell’Ordine per analoghi reati che, sottoposto a perquisizione domiciliare, eseguito con il supporto di una unità cinofila antidroga del Nucleo Carabinieri di Casatenovo, è stato trovato in possesso di settanta grammi di hashish e trenta grammi di cocaina, già suddivise in dosi pronte per essere immesse sul mercato, nonché di un bilancino di precisione, di telefoni cellulari, materiale idoneo per il confezionamento delle dosi e di ottocento euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato, nella mattinata odierna, è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, ha disposto la misura cautelare in carcere, in attesa di nuova udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La terra trema: in serata terremoto rilevato nel territorio di Ello

  • È rientrata la donna di Galbiate scomparsa da ieri

  • Dopo dieci ore di ricerche da parte dei Vigili del fuoco è stata ritrovata la donna scomparsa

  • Auto si ribalta nel tunnel del Monte Barro, quattro persone finiscono in ospedale

  • Come far asciugare il bucato in inverno: consigli utili

  • Minaccia di morte con grosse forbici un barista di corso Martiri

Torna su
LeccoToday è in caricamento